- 22.06.2014 Uruguay, Lugano ancora out: contro l'Italia (ri)tocca a baby Gimenez. Il 19enne dell'Atletico Madrid non ha brillato contro l'Inghilterra e in campionato ha giocato appena una partita. Ma in patria lo chiamano il "nuovo Montero" e all'esordio in nazionale fece impazzire Falcao.
Italia, Castellacci gela De Rossi: "E' improbabile che giochi".
Il medico azzurro: "Risentimento al polpaccio, molto probabilmente non ce la farà". Il centrocampista azzurro era uscito scuro in volto dalla clinica di Natal dove aveva svolto gli accertamenti. De Sciglio ha recuperato, Marchisio e Buffon non si allenano col gruppo.

- 20.06.2014 Mondiale 2014, Italia-Costa Rica 0-1: gol di Ruiz. Un gol di Ruiz decide la partita al 44': brutta prova degli azzurri, ma per gli ottavi basterà un pari con l'Uruguay.

- 15.06.2014 Italia, dubbi sul rientro di Buffon: "In forse per la Costa Rica".Il medico dell'Italia Castellacci: "Valuteremo Gigi giorno dopo giorno, ottimismo per un suo recupero veloce ma non so quanto veloce. De Sciglio per ora non può allenarsi con gli altri, coi guai muscolari non si scherza".

- 14.06.2014 Inghilterra-Italia 1-2: gol di Marchisio, Sturridge e Balotelli. Finisce 2-1 a Manaus: nel primo tempo Sturridge risponde a Marchisio, poi decide SuperMario al 50' su assist di un eccellente Candreva.

- 14.06.2014 Mondiale 2014, verso Italia-Inghilterra: è la notte di Balotelli. E' il momento della sfida all'Inghilterra. Dopo il forfait di Buffon, Prandelli confida nella compattezza della squadra, nell'esperienza di Pirlo e De Rossi e nell'imprevedibilità di Balotelli. Ma è anche l'ora di Sirigu, Paletta, Darmian, Verratti.

- 14.06.2014 Mondiale, Italia: allarme Buffon, salta l'Inghilterra?
Il portiere si fa male in allenamento: distorsione alla caviglia con sospetto interessamento del ginocchio. Subito terapie, ma le prossime ore saranno fondamentali. Lo juventino non è l'unico dubbio di Prandelli per il debutto con l'Inghilterra

- 08.06.2014 Brasile 2014, Fluminense-Italia 3-5: Immobile-Insigne show ma quanti errori.
A Volta Redonda vittoria azzurra nell'ultimo test premondiale contro il club brasiliano: tripletta del nuovo attaccante del Borussia, doppietta per il napoletano. Papere e sbagli, i padroni di casa ne approfittano e realizzano tre reti. Solo 30' in campo per Balotelli e Cassano.

- 04.06.2014 Italia-Lussemburgo 1-1: gol di Marchisio su assist di Balotelli e Chanot. A Perugia gli azzurri segnano in apertura con Marchisio, nella ripresa traverse di Candreva a Balotelli prima del clamoroso pari di Chanot.

- 01.06.2014 Nazionale, ecco i 23 di Prandelli: niente Brasile per Giuseppe Rossi. Il c.t. azzurro ha diramato l'elenco dei nomi per la lista da consegnare alla Fifa: fuori anche Destro, Maggio, Pasqual e Romulo. Ranocchia riserva.
Ecco la lista dei 23:
Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain);
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain);
Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).

- 31.05.2014 Nessun gol tra Italia e Irlanda. Montolivo fuori, tibia fratturata. Il labiale del milanista: «Mi sono rotto». Il medico Castellacci conferma. Anche Aquilani, suo sostituto, costretto a uscire per una botta alla tempia.
De Rossi: "Oggi è un giorno triste; perdere Montolivo fa male". Il giorno dopo l'amichevole di Londra, il totem azzurro a Coverciano parla del compagno che dovrà rinunciare al Brasile: "È un ragazzo sempre positivo, sempre corretto e dispiace ancora di più".
Montolivo è rientrato a Milano: sarà operato domani.

- 26.05.2014 Nazionale, Prandelli ha rinnovato: guiderà l'Italia fino al 2016. Il c.t. resterà per altri due anni: "Ora concentriamoci sul Mondiale. Ho avuto risposte brillanti in questi giorni: da Rossi un messaggio a tutti gli altri". Prima dell'ufficialità data da Prandelli, era arrivata l'anticipazione di Abete, presidente del Figc: "Quando c'è una stretta di mano, la firma è un atto importante, sostanziale e anche formale. non ci sarà nessuna fibrillazione sul tema derivante da possibili interessamenti di club nei confronti del c.t..

- 13.05.2014 Il dado è tratto, dopo una lunga attesa Cesare Prandelli ha diramato la lista dei trenta pre-convocati dell'Italia in vista dei Mondiali di Brasile 2014. Le sorprese, e le esclusioni eccellenti, non sono di certo mancate.
Solo tre, alla fine, i portieri chiamati dal Ct. Resta così fuori da subito Scuffet. Mirante, invece, tornerà utile solo in caso di infortunio. In difesa, a sorpresa, ci sono Darmian e il capitano della Fiorentina, Pasqual. Out Mimmo Criscito, regolarmente convocato Chiellini.
A centrocampo le novità sono rappresentate da Aquilani, sempre della Fiorentina, e Romulo, utilizzabile anche nel ruolo di terzino. Escluso il romanista Florenzi.
Davanti, infine, resta a casa Gilardino, uomo di Prandelli dai tempi della Viola. C'è, invece, Giuseppe Rossi. Insieme a lui anche Cassano, Destro e il capocannoniere della Serie A, Ciro Immobile. Out El Shaarawy, Osvaldo e Diamanti.
Ecco la lista completa dei 30 pre-convocati per la Nazionale di Prandelli.

PORTIERI
Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris SG)

DIFENSORI
Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Maggio (Napoli), Paletta (Parma), Pasqual (Fiorentina), Ranocchia (Inter)

CENTROCAMPISTI
Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Thiago Motta (Paris SG), Romulo (Verona), Verratti (Paris SG)

ATTACCANTI
Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Destro (Roma), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Rossi (Fiorentina)

Non inserito nell'elenco dei pre-convocati ma presente a Coverciano, pronto a subentrare a qualche compagno in caso di infortunio, il portiere del Parma, Antonio Mirante.

- 15.04.2014 La passione e il talento dei Negramaro, un brano della tradizione musicale italiana rivisitato e riscritto dalla band per l’occasione e un videoclip realizzato dal regista Giovanni Veronesi con alcune delle immagini più suggestive delle ultime partite della Nazionale: sono questi gli ingredienti alla base di “Un Amore Così Grande 2014”, la nuova colonna sonora che accompagnerà le partite dell’Italia al Mondiale brasiliano presentata questo pomeriggio a Coverciano alla presenza della band, del presidente della Figc Giancarlo Abete del Ct Cesare Prandelli e di diversi Azzurri, dal capitano Gigi Buffon ad Andrea Pirlo, da Mario Balotelli a Giorgio Chiellini.
L’iniziativa, promossa da Figc, Radio Italia e Gruppo Sugar, nasce con un intento benefico: il ricavato dell’acquisto del brano, già da oggi disponibile su ITunes, sarà infatti interamente devoluto ad AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), rappresentate a Coverciano dai rispettivi presidenti Massimo Mauro e Roberta Amadeo.
Dopo il saluto del direttore generale della Figc Antonello Valentini, del direttore generale marketing e commerciale Radio Italia Marco Pontini e del presidente di Sugar Caterina Caselli, il leader dei negramaro Giuliano Sangiorgi e gli altri membri della band hanno raccontato le loro emozioni:  “Siamo strafelici – ha spiegato Sangiorgi - ed è per noi un grande orgoglio aver reinterpretato un brano bellissimo che appartiene alla nostra tradizione musicale. Questa canzone è il miglior augurio non solo per la Nazionale, ma per tutti gli italiani”.
Il videoclip di ‘Un Amore Così Grande 2014’, il brano del 1976 portato al successo da Claudio Villa, è stato trasmesso per la prima volta nel corso della conferenza e ha ricevuto un caldo applauso da tutti i presenti, primi tra tutti gli Azzurri, protagonisti nelle immagini scelte da Giovanni Veronesi: “Noi viviamo di emozioni – il commento a caldo di Cesare Prandelli – e viverle così fa bene a tutti. Come squadra cercheremo di regalare un’emozione forse meno forte, ma più continua. Il Mondiale durerà un po’ e ci auguriamo di arrivare in fondo”. Entusiasta anche Gigi Buffon: “E’ davvero emozionante la forza con cui viene interpretata la canzone ed è bello ascoltarla vedendo nelle immagini l’espressione calcistica al suo massimo. Seguo da tempo i negramaro, hanno un modo rivoluzionario di reinterpretare le canzoni che ti entra nel cuore”.

- 15.04.2014 “Sono test che vanno letti, interpretati. Era indispensabile capire la condizione dei giocatori, fra poco potremo pensare ad una preparazione individuale che ci permetta di riempire quei serbatoi che vanno riempiti”. Cesare Prandelli spiega così l’importanza della due giorni di test a Coverciano e in conferenza stampa ringrazia la Lega e le società per la disponibilità dimostrata nell’occasione: “La sensazione dopo questi due giorni è buona, conosciamo il carattere dei calciatori, pronti a fare un lavoro necessario per completare un programma. Questi ragazzi sono i migliori – spiega il Ct riferendosi ai convocati per i test - e sono nel meccanismo pre Mondiale. Ho parlato con loro, fino alla fine del campionato tutti si giocheranno la possibilità di essere nei 23. Se ci saranno emergenze faremo valutazioni diverse”. 
Il Commissario tecnico, accompagnato in conferenza dal preparatore atletico Giambattista Venturati, sottolinea come nelle ultime settimane i giovani abbiano fatto registrare promettenti passi in avanti, suggerisce di non mettere troppa pressione a Giuseppe Rossi ( “deve recuperare la condizione con la massima tranquillità”) ed elogia Ciro Immobile, protagonista con il Torino di un gran finale di stagione (“sta facendo bene, anche a lui bisogna dare la tranquillità necessaria”). A Coverciano è arrivata anche la prima chiamata in assoluto per Romulo, che con la maglia del Verona si è confermato giocatore duttile disputando un ottimo campionato: “Abbiamo avuto questa idea seguendo le squadre, ascoltando le dichiarazioni dei giocatori. C’era la possibilità di avviare pratiche, è un giocatore che può ricoprire più ruoli e ha corsa, tecnica e continuità di rendimento. Merita di poter essere tra i 40 pre Mondiale”.
Confermata la massima attenzione al Codice Etico: “Sarà in vigore anche nell’ultimo mese – avverte Prandelli - chi sbaglierà resterà a casa. Siamo rimasti uno degli ultimi campionati dove vediamo certi atteggiamenti”, il Ct pensa anche al dopo Mondiale: “Ho detto ai ragazzi che in occasione della prossima convocazione saranno di meno, ma quelli che non ci saranno devono sentirsi partecipi e coinvolti”.
Il Ct, che ribadisce come la qualità del centrocampo possa essere l’arma al Mondiale in più e che si augura di avere dubbi sui 23 da portare in Brasile sino al 30 maggio, sa che il primo obiettivo è superare il girone: “La preparazione sarà improntata esclusivamente sul passaggio del turno, poi è ovvio che lavoreremo e ci struttureremo per arrivare sino in fondo”. 

- 11.04.2014 Quarantadue calciatori sono stati convocati dal Commissario tecnico Cesare Prandelli per i test di valutazione funzionale in programma lunedì 14 e martedì 15 aprile al Centro Tecnico Federale di Coverciano, due giorni che serviranno al cittì per valutare lo stato di forma degli Azzurri a due mesi dall’esordio nella Coppa del Mondo FIFA di Brasile 2014. Novità assoluta sono le convocazioni del centrocampista del Verona Romulo e dell’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi, mentre ritornano in nazionale Cassano (assente dalla finale di Euro 2012 con la Spagna), El Shaarawy e Giuseppe Rossi.  Ancora convalescente per uno pneumotorace post-traumatico riportato il mese scorso in allenamento, non è stato convocato per questo raduno Christian Maggio.
Gli Azzurri sono stati divisi in due gruppi: il primo sosterrà i test nella giornata di lunedì, il secondo – che comprende i giocatori di Juventus, Milan e Udinese - martedì. I calciatori impegnati nei campionati esteri non sono stati chiamati da Cesare Prandelli, non essendo questa data prevista dal calendario Fifa.
 Tutti i quarantadue convocati saranno sottoposti nella mattinata del 15 a prelievi ematochimici.
Martedì alle ore 17, a chiusura del raduno, presso il Centro Tecnico Federale  verrà presentata “Un Amore Così Grande 2014”, il nuovo brano musicale interpretato dai negramaro che farà da colonna sonora alle prossime partite della Nazionale.
Questi i convocati:
Primo gruppo
Portieri: Bardi (Livorno), Mirante (Parma), Perin (Genoa);
Difensori: Astori (Cagliari), Darmian (Torino), De Silvestri (Sampdoria), Paletta (Parma), Pasqual (Fiorentina), Ranocchia (Inter);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Baselli (Atalanta), Bernardeschi (Crotone), Bertolacci (Genoa), Bonaventura (Atalanta), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Florenzi (Roma), Parolo (Parma), Romulo (Verona);
Attaccanti: Berardi (Sassuolo), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Gabbiadini (Sampdoria), Gilardino (Genoa), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Rossi (Fiorentina), Zaza (Sassuolo).
Secondo gruppo
Portieri: Buffon (Juventus), Scuffet (Udinese);
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), De Sciglio (Milan);
Centrocampisti: Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus), Poli (Milan);
Attaccanti: Balotelli (Milan), El Shaarawy (Milan), Osvaldo (Juventus).

- 05.03.2014 Spagna-Italia 1-0: gol di Pedro nella ripresa. Ottimo l'esordio di Paletta. Finisce 1-0 al Vicente Calderon di Madrid: qualche buona giocata azzurra nel primo tempo, poi i campioni di tutto crescono e vanno in gol con Pedro. Super Silva.

- 02.03.2014 Prima volta in Nazionale per Ciro Immobile e Gabriel Paletta (fresco di conclusione dell'iter richiesto dalla Fifa, per vestire d'azzurro uno che aveva vinto il Mondiale Under 20 con l'Argentina), Daniele De Rossi è stato escluso per il pugno di ieri sera a Icardi, che non ha fatto scattare il cartellino rosso di Bergonzi, ma il codice etico di Prandelli sì.
La convocazione di Chiellini invece ha fatto arrabbiare il d.g. bianconero Marotta: "Non gioca da tre settimane e sta facendo allenamenti differenziati, non ci aspettavamo che fosse convocato. Prandelli poteva almeno avvertirci. Chiediamo almeno una maggiore comunicazione ai club" . Conte ha poi rincarato la dose di polemiche: "Mi aspettavo almeno una mezza chiamata da Prandelli per chiedermi: 'Stupido, come sta Giorgio?'. Lo trovo poco garbato e poco educato questo tipo di comportamento: dai tanti giocatori alla Nazionale e ti fanno anche questo, non lo trovo giusto. Chiellini da tre settimane non gioca, venerdì ha ripreso ad allenarsi con un defaticante e l'ho portato a Milano per fargli riassaporare il campo ma, nella mia mente, non c'era il pensiero di utilizzarlo. Vederlo convocato mi dispiace e mi rammarica, tante volte da parte del c.t. si chiede collaborazione e disponibilità, noi ne diamo tantissima, perché forniamo tanti giocatori, mi aspettavo almeno una mezza telefonata - ha sottolineato Conte -. Domani mi aspetto i titoloni: "Conte attacca Prandelli".
Tornano a vestire l'azzurro della nazionale maggiore l'ex centravanti dell'Under 21 Mattia Destro, il terzino destro che sarebbe ancora in età per giocarci, Mattia De Sciglio, e l'attuale secondo portiere, Mattia Perin, che sarebbe dovuto partire per l'Irlanda del Nord con gli azzurrini di Di Biagio, e invece ha lasciato il posto ad Alessio Cragno, titolare del Brescia in B, convocato all'ultimo momento. Come all'ultimo momento Di Biagio ha dovuto convocare anche Francesco Fedato, l'attaccante passato a gennaio dal Bari al Catania: Berardi, uno di cui si era parlato anche in ottica Nazionale maggiore, è stato espulso oggi con il Parma, gomitata a un avversario, e il codice etico è scattato anche per lui, poche ore prima che raggiungesse l'Under 21.
LA LISTA COMPLETA
Ecco i 26 scelti da Cesare Prandelli: raduno domani a mezzogiorno a Malpensa, alle 15.40 volo per Madrid e primo allenamento, mercoledì alle 22 la partita con la Spagna.
Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris Saint Germain).
Difensori: Abate (Milan), Astori (Cagliari), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Zenit San Pietroburgo), De Sciglio (Milan), Maggio (Napoli), Paletta (Parma).
Centrocampisti: Candreva (Lazio), Giaccherini (Sunderland), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris Saint Germain)
Attaccanti: Cerci (Torino), Destro (Roma), Gilardino (Genoa), Immobile (Torino), Insigne (Napoli), Osvaldo (Juventus).

- 25.02.2014 Si radunerà lunedì 3 marzo a mezzogiorno all’Hotel Sheraton di Malpensa la Nazionale di Cesare Prandelli, che alle 15.40 partirà dall’aeroporto milanese alla volta di Madrid, dove mercoledì 5 marzo allo stadio ‘Vicente Calderon’ (calcio d’inizio alle ore 22) affronterà in amichevole i Campioni del Mondo e d’Europa della Spagna.
Domenica Cesare Prandelli diramerà l’elenco dei convocati per quello che è il primo impegno del 2014 della nostra Nazionale, un test che darà la possibilità al Commissario Tecnico di verificare la condizione degli Azzurri a circa tre mesi dall’inizio del Mondiale brasiliano. Lunedì alle 13.30 è prevista la conferenza del Ct e la presentazione della nuova maglia Puma, mentre all’arrivo in Spagna la squadra si trasferirà per l’allenamento alla ‘Ciudad Real Madrid’. Nel tardo pomeriggio di martedì gli Azzurri effettueranno la seduta di rifinitura sul terreno di gioco dello stadio ‘Vicente Calderon’, teatro della sfida che mercoledì vedrà di nuovo di fronte le due finaliste dell’ultimo Campionato Europeo.
Il Programma
Domenica 2 Marzo
Nel pomeriggio diramazione dell’elenco dei calciatori convocati
Lunedì 3 Marzo
h. 12.00  Raduno presso l’Hotel Sheraton Malpensa
h. 13.30  Conferenza stampa del CT e presentazione nuova maglia PUMA (presso la sala “Orion 3” al primo piano dell’Hotel Sheraton)
h. 15.40  Partenza volo charter  da Milano Malpensa per Madrid
h. 18.00   Arrivo volo a Madrid e trasferimento alla ‘Ciudad Real Madrid’  
h. 19.00  Allenamento (aperto alla stampa)
Al termine trasferimento all’Hotel Petit Palace Savoy Alfonso XII
Martedì 4 Marzo
h. 17.30  Incontro con la stampa (Ct più un calciatore)
h. 18.00  Allenamento allo Stadio Vicente Calderon (aperto alla stampa)    
Mercoledì 5 Marzo
h. 22.00   Gara SPAGNA-ITALIA - Stadio Vicente Calderon
Al termine incontro con la stampa e trasferimento all’Aeroporto di Madrid  
h. 01.45  Partenza volo da Madrid per Roma
(by FIGC.it)

- 24.02.2014 Azerbaijan, Bulgaria, Croazia, Malta e Norvegia saranno gli avversari della Nazionale italiana di calcio sulla via della qualificazione al Campionato europeo 2016, che si svolgerà in Francia. Non esserci sarebbe ovviamente un delitto, perché il girone è di una facilità disarmante. Come tutti i gironi, per la verità, dove militano le teste di serie che all'Europeo ci andranno per vincerlo, non per partecipare.
Unico rebus azzurro: chi sarà il nostro CT per allora? Prandelli in scadenza dopo il mondiale brasiliano? O un nuovo condottiero?
E' presto per saperlo.

Pagina precedente - Previous Page