- 19.11.2013 Italia-Nigeria 2-2. Torna al gol Rossi, poi Giaccherini evita la sconfitta. Gara divertente e ricca di occasioni. Poca tattica e spazi larghi. Segna per primo l'attaccante della Fiorentina su assist di Balotelli, poi rimonta africana con Dike e Ameobi, il centrocampista del Sunderland rimette le cose a posto. Assalto finale azzurro sfortunato. Finalmente un’amichevole dell’Italia presa sul serio dagli azzurri e piena di buone notizie per Cesare Prandelli.

- 15.11.2013 Una bella Italia pareggia con la Germania, a San Siro. Finisce 1-1. Alla rete di Hummels risponde Abate. L’Italia contro una corazzata come quella tedesca, che come valori individuali dei singoli non teme confronti in campo internazionale, fa come da tradizione bella figura. Certo, rischia la mareggiata nel primo tempo quando finisce sotto, e per 15’ annaspa, ma prima e dopo dimostra personalità e gioco. Il centrocampo a 4, quello con cui, c’è poco da fare, dopo i tanti esperimenti ormai è un fatto, l’Italia di Prandelli gioca meglio, è promosso a pieni voti, con Pirlo bussola rassicurante, il gioco sulle fasce, non sempre convincente, è migliorato col ritorno di Criscito e con Abate galvanizzato dal primo gol in Nazionale. E così Prandelli porta a tre i risultati utili contro la Germania: vittoria all’Europeo, in semifinale, quando contava di più, e pari a Dortmund e ora a Milano. L’Italia, a 7 mesi dal Mondiale, manda un bel segnale. Anche se è un’amichevole. Lunedì ne giocherà un’altra, a Londra con la Nigeria.

- 15.10.2013 Italia-Armenia 2-2. Balotelli non basta, gli Azzurri non sono testa di serie. A Napoli gli azzurri sbagliano tanto, specie nei primi minuti, recuperano due volte con Florenzi e SuperMario, ma non trovano il gol che avrebbe dato la certezza della prima fascia al sorteggio Mondiale. E le vittorie di Uruguay e Colombia condannano gli Azzurri.

- 11.10.2013 Danimarca-Italia 2-2: gol di Osvaldo, doppietta di Bendtner e pari di Aquilani al 91'.
Salva l'imbattibilità nel girone: perla di Osvaldo al 28', poi gli azzurri incassano il pari a fine primo tempo. Ripresa tutta danese con la doppietta dell'ex Juve, il centrocampista della Fiorentina evita il k.o.

- 06.10.2013 Diramate le convocazioni per le partite contro Danimarca e Armenia.
Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Federico Marchetti (Lazio), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain).
Difensori: Ignazio Abate (Milan), Davide Astori (Cagliari), Federico Balzaretti (Roma), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria), Manuel Pasqual (Fiorentina), Andrea Ranocchia (Inter).
Centrocampisti: Alberto Aquilani (Fiorentina), Antonio Candreva (Lazio), Daniele De Rossi (Roma), Alessandro Diamanti (Bologna), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Sunderland), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Andrea Pirlo (Juventus), Andrea Poli (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain).
Attaccanti: Mario Balotelli (Milan), Alessio Cerci (Torino), Alberto Gilardino (Bologna), Lorenzo Insigne (Napoli), Pablo Daniel Osvaldo (Southampton), Giuseppe Rossi (Fiorentina).

- 10.09.2013 Centrata la qualificazione con due gare d'anticipo: non era mai successo. A Kozak replicano, nella ripresa, Chiellini e Balotelli su rigore. Buffon ha festeggiato la gara n. 136 in azzurro: raggiunto Cannavaro nella classifica all-time.

- 06.09.2013 Qualificazioni Mondiali, Italia-Bulgaria 1-0: Gilardino ci avvicina al BrasilE. L’attaccante del Bologna segna il 19° gol in nazionale e regala agli azzurri una preziosissima vittoria. Martedì contro la Rep. Ceca a Torino può arrivare la matematica qualificazione. Decisivo Buffon che in tre occasioni nella ripresa ha evitato il pari.

14.08.2013 Uomini di Prandelli fermati all'Olimpico dalla Selección di Sabella: il centravanti del Napoli è autore di una prova sontuosa ed è lui a firmare il vantaggio su svarione della difesa, il centrocampista del Valencia trova il raddoppio in avvio di ripresa. L'ex talento dell'Under inventa il gol che accorcia le distanze, Marchetti evita un passivo più pesante nel finale.

- 13.08.2013 Italia e Argentina in Vaticano:  in 200 da Papa Francesco. E' durata quindici minuti l'udienza con il Santo Padre: "Per fortuna è un'amichevole, per me sarà difficile fare il tifo. Ai dirigenti dico, non fate perdere il carattere sportivo al calcio business. Questo atteggiamento garantisce le famiglie allo stadio e scoraggia la violenza"

- 30.06.2013 Gli azzurri sul podio alla Confederations Cup dopo aver sconfitto la Celeste nell'epilogo dagli undici metri. Regolamentari e supplementari chiusi 2-2: Astori, Diamanti e doppietta di Cavani. Dal dischetto Buffon (tre parate) protagonista assoluto.

- 27.06.2013 Confederations, Spagna-Italia 7-6: i rigori beffano gli azzurri. Azzurri da applausi nella semifinale coi campioni del mondo: dal dischetto è fatale l'errore di Bonucci che calcia alle stelle. Ai supplementari pali di Giaccherini e Xavi. Ora contro l'Uruguay ci giochiamo il terzo posto.

- 22.06.2013 Alla squadra di Prandelli non riesce l'impresa, nonostante un buon secondo tempo, giocato con orgoglio: decidono i gol di Dante, Neymar e la doppietta di Fred. Giaccherini e Chiellini per gli azzurri, che però soffrono troppo in difesa.

- 20.06.2013 Niente Pirlo contro il Brasile. Contrattura al polpaccio destro. "Il recupero è mirato alla semifinale" ha detto il professor Castellacci responsabile medico dell'Italia. Centrocampo anche senza De Rossi, squalificato. Prandelli: "Non ho mai bestemmiato, è una cosa che odio".

- 19.06.2013 ITALIA - GIAPPONE 4-3. Vince soffrendo l'Italia di Prandelli nella seconda partita di Confederations Cup. Sotto di due gol nel primo tempo, allo scadere dei primi 45' minuti accorcia le distanze la squadra azzurra con De Rossi. Nel secondo tempo esce fuori il carattere dell'Italia che alla fine ribaltando il risultato per 4-3 si ritrova in semifinale. In gol anche Balotelli e Giovinco, con il gol vittoria, e ottima prova di Giaccherini, un spina nel fianco per la formazione di Zaccheroni.

- 16.06.2013 ITALIA - MESSICO 2-1. Buon esordio degli azzurri al Maracanà: apre il bianconero con un gioiello su punizione, chiude SuperMario di forza. Inutile il gol di Hernandez su rigore.
Erano gli Azzurri più attesi, sono quelli che con i loro gol hanno regalato il successo all’Italia sul Messico, 2-1, all’esordio nella Confederations Cup, nel mitico Maracanà di Rio de Janeiro.

- 12.06.2013 ITALIA - HAITI 2-2. Lo spettro di Sanon improvvisamente si rimaterializza dopo 39 anni. L'Italia per una sera rivive l'incubo chiamato Haiti e, a dispetto del '74, quando lo 0-1 si tramutò presto in un più logico 3-1 nel giro di mezz' ora, riesce addirittura a far peggio facendosi rimontare da 2-0 a 2-2 negli ultimi 5'.

- 09.06.2013 Si raduna nel tardo pomeriggio a Fiumicino la Nazionale di Cesare Prandelli, che alle 22.30 partirà alla volta del Brasile per iniziare ufficialmente l’avventura nella FIFA Confederations Cup 2013. Gli Azzurri atterreranno a Rio de Janeiro domani alle 5.30 ora locale (la differenza con l’Italia è -5h) e nel pomeriggio effettueranno il primo allenamento in terra brasiliana. Martedì 11 alle 15.45 (ore 20.45 italiane) affronteranno in amichevole Haiti allo stadio Sao Januario di Rio de Janeiro, mentre il debutto ufficiale nella Confederations Cup è in programma domenica 16 giugno con il Messico allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro. Martedì 18 la Nazionale si trasferirà a Recife, dove il 19 giugno se la vedrà con il Giappone e il giorno seguente partirà alla volta di Salvador, teatro della sfida con il Brasile del 22 giugno.

- 07.06.2013 A Praga contro la Repubblica Ceca brutta prova degli azzurri, mai pericolosi e salvati dalle parate dello juventino. Nella ripresa due gialli in 4' a Supermario. Situazione tranquilla in chiave Brasile 2014
L’Italia pareggia 0-0 a Praga, contro la Repubblica Ceca. Un risultato che va bene, classifica del girone B alla mano, in cui la Nazionale guarda tutti dall’alto in basso. Ma il risultato in chiave qualificazione a Brasile 2014, è stato forse l’unica cosa da salvare della prestazione degli Azzurri. Irriconoscibili. Messi sotto per lunghi tratti da un avversario feroce, come determinazione, ma modesto, in quanto a tecnica. 

- 31.05.2013 Italia-San Marino 4-0. Nel facile test di Bologna segnano Poli, Gilardino, Pirlo e Aquilani. Bene anche Cerci, Balotelli, applaudito dal pubblico, entra nella ripresa ma trova solo una traversa nel finale. Infortunio per un positivo Antonelli.

- 16.05.2013 Prandelli richiama Aquilani. Prima volta per Agazzi, Bonaventura e Sau. Diramate le convocazioni per lo stage del 20 e 21 maggio: tornano il centrocampista della Fiorentina e Ogbonna, debutto per i due cagliaritani e l'atalantino
Gli azzurri sosterranno due sedute di test atletici, prima del ritiro che avrà inizio lunedì 27 maggio in vista dell'amichevole con San Marino (Bologna venerdì 31 maggio) e del match del 7 giugno con la Repubblica Ceca, valido per le qualificazioni al Mondiale del 2014.
Questo l'elenco dei convocati: Portieri: Agazzi (Cagliari), Buffon (Juventus), Marchetti (Lazio), Sirigu (Paris St. Germain); Difensori: Abate (Milan), Antonelli (Genoa), Astori (Cagliari), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), De Sciglio (Milan), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino), Ranocchia (Inter); Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Bonaventura (Atalanta), Candreva (Lazio), Cerci (Torino), De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Milan), Pirlo (Juventus), Poli (Sampdoria); Attaccanti: Balotelli (Milan), El Shaarawy (Milan), Gilardino (Bologna), Giovinco (Juventus), Osvaldo (Roma), Sau (Cagliari).
La lista ufficiale dei 23 calciatori che prenderanno parte alla Confederations Cup, che si svolgerà in Brasile dal 15 al 31 giugno, sarà consegnata alla Fifa il prossimo 3 giugno.

- 26.03.2013 Balotelli, rigore e magia Buffon saracinesca Italia sempre più prima Cavaliere di Malta. Mario firma una doppietta, Gigi ferma il penalty del possibile 1-1: gli azzurri non brillano, ma sono più vicini a Brasile 2014 La Nazionale soffre più del dovuto ma cambia marcia a metà primo tempo.

- 21.03.2013 L'Italia gioca un partitone contro il Brasile, a Ginevra, in amichevole. Pareggia 2-2, rimontando le reti di Fred e Oscar con i gol di De Rossi e Balotelli. Ma solo un grande Julio Cesar e sprechi assortiti sottoporta salvano la Seleçao. L’Italia gioca bene, ma va sotto nel primo tempo, col 4-3-1-2. Poi, trascinata da un Balotelli versione "comando io" esonda nella ripresa col 4-3-3 (bene Cerci all’esordio da esterno alto di destra). Gli ultimi due pessimi precedenti col Brasile, datati 2009, finiti con altrettante "ripassate", come risultati (0-2 in amichevole a Londra, 0-3 a Pretoria in Confederations Cup) sono cancellati.

- 18.03.2013 Ecco la nuova maglia per la Confederations Cup: debutterà a Ginevra. Nuovo look per la Nazionale. Ecosostenibile, di un azzurro intenso, con evidenti i colori della bandiera dell'Italia, il completo da gara realizzato dalla Puma per la Confederations Cup debutterà giovedì sera a Ginevra, nella prestigiosa amichevole che gli Azzurri giocheranno contro il Brasile, paese ospitante della prossima competizione internazionale di giugno. 
Caratterizzata dal design della collezione Power, riconoscibile anche dalla grafica sfumata in rilievo sul petto e dalla vestibilità che enfatizza la fisicità dei giocatori, la nuova maglia ha un look inedito ed esclusivo: il tessuto è in poliestere riciclato con inserti dryCELL, il colletto presenta dettagli bianchi e i profili delle maniche sono di colore verde e rosso a richiamo del Tricolore, simbolo dell’italianità. 
Grazie all’utilizzo delle migliori e innovative tecnologie, il nuovo kit Puma degli Azzurri garantisce alte prestazioni, traspirazione e un elevato livello di comfort.
La maglia è stata presentata oggi nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Coverciano, in occasione del primo giorno di raduno della Nazionale in vista dell’amichevole con il Brasile e della trasferta a Malta, valida per le qualificazioni mondiali. Ad indossarla è stato il vice capitano Andrea Pirlo, alla presenza del direttore generale Antonello Valentini, del responsabile dell’ufficio marketing della Figc Benedetta Geronzi, del commissario tecnico Cesare Prandelli, del capitano Gigi Buffon e, per la Puma, del general manager Europa Volfango Bondi e del general manager Puma Italia Andrea Rogg. “Siamo orgogliosi – ha dichiarato Bondi - che la Nazionale Italiana abbia conquistato la qualificazione alla Confederations Cup dopo le eccezionali prestazioni di questa estate in Polonia e Ucraina. Per onorare questo risultato, abbiamo voluto creare un nuovo kit da gioco che trasmettesse un sentimento di vero orgoglio nazionale e per cercare ancora una volta, insieme agli Azzurri e a tutto il team, di raggiungere i migliori risultati anche in questa importante competizione”.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.puma.com/football

- 17.03.2013 Nazionale, Prandelli chiama Cerci, De Sciglio e Poli. Sfide a Brasile e Malta. In vista dell'amichevole con la Seleçao del 21 marzo a Ginevra e della partita del 26 marzo valida per Brasile 2014 sono 27 i giocatori convocati: prima volta per l'attaccante esterno del Torino. Torna Antonelli.
Prandelli ne convoca 27, in vista dell'amichevole della Nazionale di giovedì 21 a Ginevra contro il Brasile e poi della sfida del 26 marzo a Malta, valida per le qualificazioni al Mondiale del 2014 in Brasile. La novità per l'Italia è rappresentata da Alessio Cerci, esterno d'attacco del Torino alla prima chiamata in Azzurro. Il c.t. ha convocato anche il difensore esterno del Genoa, Antonelli, che torna in Nazionale quasi tre anni dopo il debutto con Estonia e Far Oer del settembre del 2010. Tornano tra i convocati anche altri due giovanissimi come Poli e De Sciglio, a conferma del processo di rinnovamento portato avanti da Prandelli. Dalla Juve all'Azzurro riecco Chiellini, Bonucci, Maggio e Marchisio. Dalla Roma Osvaldo e De Rossi, che saranno disponibili solo per l'amichevole con il Brasile in quanto squalificati per la gara con Malta. Poteva forse essere l'occasione per regalare un omaggio a Totti: una sfida col Brasile come passerella di una carriera che ancora luccica. ma il c.t. evidentemente non se l'è sentita. Concentrato solo sulla preparazione del Mondiale. Gli Azzurri si raduneranno domani a mezzogiorno a Coverciano e, dopo due giorni di allenamenti, partiranno mercoledì pomeriggio per Ginevra, dove giovedì alle 20.30 è in programma l'amichevole con il Brasile, antipasto della Confederations Cup del prossimo giugno.

ELENCO COMPLETO
Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Morgan De Sanctis (Napoli), Federico Marchetti (Lazio), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain).
Difensori: Ignazio Abate (Milan), Luca Antonelli (Genoa), Davide Astori (Cagliari), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Milan), Christian Maggio (Napoli), Andrea Ranocchia (Inter).
Centrocampisti: Antonio Candreva (Lazio), Alessio Cerci (Torino), Daniele De Rossi (Roma), Alessandro Diamanti (Bologna), Emanuele Giaccherini (Juventus), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Andrea Pirlo (Juventus), Andrea Poli (Sampdoria).
Attaccanti: Mario Balotelli (Milan), Stephan El Shaarawy (Milan), Alberto Gilardino (Bologna), Sebastian Giovinco (Juventus), Pablo Daniel Osvaldo (Roma).

- 06.02.2013 Olanda-Italia finisce 1-1, ma le creste non funzionano. La Nazionale ad Amsterdam pareggia nel recupero la rete di Lens con il primo gol di Verratti, dopo una partita tutta in sofferenza, nella quale il migliore in campo è stato Buffon. Ma il modulo 4-3-3 non ha mai ingranato e Balotelli ed El Shaarawy, sostituiti, non hanno convinto
L'Italia sfata il tabù amichevole, ma non per merito delle "creste". Balotelli ed El Shaarawy non funzionano, come la Nazionale di Prandelli, che fa tanta fatica contro l'Olanda, ad Amsterdam. Ma è comunque brava ad acciuffare per i capelli il risultato nel recupero: segna Verratti al 92', dopo che le parate di Buffon avevano tenuto in piedi gli Azzurri prima e dopo il gol di Lens, al 33'. Finisce 1-1. E così la Nazionale stoppa a cinque la striscia di sconfitte consecutive in amichevole, addirittura nella tana dei vicecampioni del mondo. Certo, il gioco non ha funzionato. Così come il modulo 4-3-3. E gli attaccanti tanto attesi. La differenza in positivo l'hanno fatta i cambi: Verratti, Gilardino e Osvaldo. La speranza è che il 21 marzo, nell'amichevole contro il Brasile, si veda un'Italia migliore.

Pagina precedente - Previous Page