- 27.12.2007 Donadoni rimanda la firma. Si gode le vacanze Roberto Donadoni che sarà chiamato ad un lavoro super nel 2008, dovendo preparara l'Italia agli Europei di Svizzera e Austria. Il ct della Nazionale ha confermato di aver sempre creduto nel suo gruppo e non sembra aver particolare fretta di parlare del rinnovo del contratto. "Non ho mai avuto paura di non farcela a qualificarmi per la fase finale degli Europei - ha detto l'allenatore bergamasco - perché sapevo di avere ereditato un gruppo straordinario. E comunque è sempre meglio ricaricare una squadra vincente che rianimarne una di perdenti". Sul futuro, invece, nessuna indicazione: "Non c'è fretta per quanto riguarda il contratto, se ne riparlerà alla vigilia degli Europei. Anche perché con il presidente Abete ho un rapporto molto diretto".

- 20.12.2007 Roberto Donadoni mette fretta alla Figc e invita i dirigenti federali a sedersi ad un tavolo per discutere il rinnovo del suo contratto. "Sicuramente prima dell'Europeo bisognerà fare chiarezza, credo che sia una cosa logica e sensata - ha detto il commissario tecnico della Nazionale ad un'emittente romana -. Il presidente Abete sa perché e penso sia il primo a condividere questo tipo di pensiero". "Questa non è assolutamente una difficoltà per nessuno - prosegue Donadoni -. Il discorso verrà affrontato con grande responsabilità e con grande rispetto".

- 19.12.2007 Saranno l’arbitro internazionale Roberto Rosetti e i due assistenti Alessandro Griselli e Paolo Calcagno a rappresentare l’Italia ai Campionati Europei 2008, che si svolgeranno dal 7 al 29 giugno in Austria e Svizzera. Rosetti, che ha partecipato anche ai Mondiali Germania 2006 dove ha diretto quattro incontri, e i due assistenti fanno parte infatti delle dodici terne ufficialmente nominate oggi dalla Uefa: 12 arbitri, 24 assistenti e otto direttori di gara che svolgeranno la funzione di quarto uomo. Gli altri arbitri designati sono l'austriaco Konrad Plautz, il belga Frank De Bleeckere, l'inglese Howard Webb, il tedesco Herbert Fandel, il greco Kyros Vassaras, l'olandese Pieter Vink, il norvegese Tom Henning Oevreboe, lo slovacco Lubos Michel, lo spagnolo Manuel Enrique Mejuto Gonzalez, lo svedese Peter Froejdfeldt e lo svizzero Massimo Busacca. Gli arbitri saranno invitati a partecipare al raduno che si svolgerà dal 14 al 17 aprile 2008 a Zurigo, durante il quale dovranno sostenere anche il test atletico obbligatorio, elemento pregiudiziale per la partecipazione ad Euro 2008.

- 18.12.2007 Sarà la città di Baden, a 26 chilometri da Vienna, la sede del ritiro della Nazionale Italiana per i Campionati Europei 2008 in programma dal 7 al 29 giugno in Austria e Svizzera. Per gli allenamenti è stato scelto il Sudstadt, a Enzesdorf, poco distante dall'albergo, uno stadio da circa 20.000 posti, dove gioca la squadra dell'Admira Wacker. La decisione è stata presa oggi nel corso di una riunione che si è svolta a Roma, nella sede della FIGC, alla presenza del presidente Abete e del Commissario tecnico Donadoni.

- 17.12.2007 L'Italia chiude il 2007 al terzo posto, mentre l’Argentina è la squadra dell’anno. Queste le posizioni stabilite dalla classifica della Fifa: la nazionale azzurra di Roberto Donadoni conquista il podio anche nell’anno che ha fatto seguito alla vittoria della Coppa del Mondo, grazie ai risultati conseguiti durante il cammino delle qualificazioni europee. Nelle ultime cinque partite disputate tra settembre e novembre, gli Azzurri hanno conquistato quattro vittorie contro Ucraina, Georgia, Scozia e Far Oer e un pareggio contro la Francia. Non ci sono stati cambiamenti nelle top ten del Ranking FIFA rispetto al mese scorso: per la prima volta la nazionale argentina, forte di undici vittorie, due pareggi e tre sconfitte nel corso della stagione, si trova in testa alla graduatoria della federazione internazionale con 1523 punti, scavalcando il Brasile che segue con 1502. Quarta la Spagna, che guadagna otto posizioni; sale di cinque posti anche la Croazia, decima in classifica.
Questa la top ten del Ranking FIFA:
1. Argentina 1523
2. Brasile 1502
3. Italia 1498
4. Spagna 1349
5. Germania 1298
6. Rep.Ceca 1290
7. Francia 1243
8. Portogallo 1241
9. Olanda 1170
10. Croazia 1129
Intanto lo Shakhtar Donetsk lascerà andare in prestito Cristiano Lucarelli per 6 mesi prima della fine della stagione. "In linea di massima hanno capito la mia esigenza di rincorrere il sogno degli Europei - ha detto il bomber -, e sanno perfettamente che con 10 partite di campionato che rimangono da marzo a maggio, per me diventa una impresa proibitiva. Non avrei praticamente alcuna possibilità di essere convocato". "Io ho deciso di accettare l'avventura in Ucraina - ha detto ancora Lucarelli -, anche perchè sono andato in una società che partecipava alla Champions League, che mi ha dato la possibilità di essere alla ribalta internazionale".

- 10.12.2007 Dichiarazione di Antonio Cassano sul suo possibile ritorno in Azzurro: "Con Donadoni ho un buon rapporto, lui ha fatto grandissime cose e la maggior parte dei giornalisti l'ha massacrato. Questa è la risposta a tutte le persone che l'hanno massacrato. Abbiamo un buon rapporto, ma voglio ottenere l'Azzurro sul campo, non con le pubbliche relazioni (riferendosi al fatto che dopo la qualificazione dell'Italia ha mandato un messaggio di congratulazioni al CT ndr). Questo non influisce sull'Europeo, non è che devo 'lisciare' qualcuno. La cosa importante per me è stare bene fisicamente. Poi non devo guardare altri giocatori per imitarli. So quali sono le mie qualità e se sto bene non penso di avere problemi. Poi naturalmente Donadoni sa che può fare le scelte che vuole: può chiamarmi o non chiamarmi e il rapporto è sempre uguale".

- 08.12.2007 Si terrà il 17 e 18 dicembre la prima riunione legata alla distribuzione dei biglietti di Euro 2008. A Vienna sono stati convocati i rappresentanti delle sedici federazioni partecipanti alla fase finale del torneo. "La Uefa farà conoscere - si legge nella nota - i criteri di ripartizione dei biglietti, dalle tre partite del girone eliminatorio sino alla finale: solo in quella sede, la Figc conoscerà quanti saranno i biglietti a disposizione per le gare che riguardano la Nazionale". Nella riunione di Vienna e nelle assemblee successive, che sono già state programmate, la Uefa comunicherà anche le procedure e le modalità di vendita collegate alle norme internazionali sulla sicurezza. (segnalazione dell'utente AzzurroPD nel Forum del N.I.C.)

- 04.12.2007 Il c.t. della Francia dopo le polemiche post-sorteggio Euro 2008: "Mi spiace che si pensi che ce l'abbia con gli Azzurri. Amo il loro Paese, la cucina e il calcio italiano, ma non sempre chi ci lavora. Non è certo colpa mia se alcune squadre e dirigenti sono stati puniti". Il francese si era arrabbiato per la solita domanda su Materazzi e la Francia che si ritroveranno agli Europei. Domanda forse scontata, ma legittima: "Domanda da coglioni" aveva detto il c.t. abbandonando la conferenza stampa organizzata dall'Uefa dopo il sorteggio europeo. "Non si può dare completamente torto a Raymond Domenech in questa circostanza: perchè continuare ad insistere sulla vicenda di Materazzi a Berlino? Non interessa più a nessuno". Roberto Donadoni parla chiaro e cerca di smorzare i toni difendendo in parte il collega francese. "Stavolta non ha tutti i torti. Non bisogna caricare troppo il prossimo confronto tra Italia e Francia ad Euro 2008: tutti dovrebbero collaborare in questo senso".

- 03.12.2007 "E' un girone impegnativo ma che ritengo tranquillamente alla nostra portata": è questo il primo commento del presidente della Figc Giancarlo Abete al termine del sorteggio. "Il nostro raggruppamento - continua il presidente federale - vede ricostituiti due dei sette gironi della fase di qualificazione: l'Olanda è un'ottima squadra di un paese calcisticamente simpatico e vincente, ma che da molti anni consegue risultati nella norma. Non dimentichiamo che si è qualificata conquistando il secondo posto nel girone dietro la Romania e con 1 punto di vantaggio sulla Bulgaria. La Francia è una squadra importante, ma ricordo che abbiamo vinto il nostro girone con 3 punti di vantaggio proprio sui transalpini. Quindi grande rispetto per tutti gli avversari, soddisfazione per una composizione del girone interessante dal punto di vista comunicazionale, ma sul piano strettamente tecnico mi sembrano squadre alla nostra portata". Appuntamento a febbraio. Pausa invernale adesso per l'Italia, che tornerà in campo il 6 febbraio in una amichevole contro l'Olanda. Sede ancora da decidere, con Palermo in corsa con Napoli, Lecce e Reggio Calabria. Prima degli Europei, poi, è già fissato anche un altro test: in Spagna, a Valencia, il 26 marzo. Donadoni, però, proverà a vedere se è possibile trovare anche qualche giorno per fare uno stage, seguendo le orme di Lippi prima dei Mondiali in Germania.

- 02.12.2007 Olanda, Romania e Francia. Queste le avversarie scaturite dall’urna del Kongress Zentrum di Lucerna che l’Italia affronterà nella fase eliminatoria del Campionato Europeo UEFA 2008 in programma dal 7 al 29 giugno 2008 in Svizzera e Austria. Ad inaugurare il torneo sarà il match tra la nazionale elvetica e la Repubblica Ceca previsto il 7 giugno (ore 18.00) al S. Jacob Park di Basilea. Gli Azzurri invece faranno il proprio esordio contro l’Olanda il 9 giugno a Berna (20.45) contro l’Olanda, per poi affrontare nell’ordine Romania (13 giugno ore 18.00, a Zurigo) e Francia (22 giugno ore 20.45, a Zurigo). Un sorteggio non proprio favorevole dunque per l’Italia che dovrà vedersela contro tre avversarie di ottima caratura tecnica. Non così negativi i dati statistici dei confronti diretti: la Nazionale oranje guidata da Marco van Basten, non batte gli Azzurri da quasi 30 anni e, nella fase di qualificazione è risultata la squadra con il minor numero di reti segnate tra le formazioni ammesse alla fase finale; discorso analogo per la Romania, che però nel girone G ha preceduto in classifica proprio gli olandesi, contro la quale l’Italia è imbattuta dal 2000 (qualificazioni europee). Infine la Francia, alla sesta partecipazione consecutiva al Campionato europeo e il titolo conquistato nell’edizione 2000 grazie al golden gol di David Trezeguet. In caso di qualificazione, l’Italia affronterebbe nei quarti di finale (19-22 giugno) la prima o seconda classificata del gruppo D, ovvero Grecia, Svezia, Spagna o Russia. Questa la composizione dei gruppi: Gruppo A: Svizzera, Rep. Ceca, Portogallo, Turchia (si gioca in Svizzera); Gruppo B: Austria, Croazia, Germania, Polonia (si gioca in Austria); Gruppo C: Olanda, Italia, Romania, Francia (si gioca in Svizzera); Gruppo D: Grecia, Svezia, Spagna, Russia (si gioca in Austria). Il c.t. Azzurro non si scompone per il girone di ferro: "Sono altre le preoccupazioni della vita. Sono sfide da affrontare sereni". Il c.t. francese Domenech non risponde a una domanda ("Stupida") su Materazzi e se ne va. Se lo aspettava Donadoni, lo aveva immaginato. La sua Nazionale e quella di Marco Van Basten, l'amico di sempre e la Francia di Raymond Domenech. L'antipatico. Così antipatico da lasciare il segno anche in una conferenza stampa molto conviviale in cui il c.t. dell'Olanda non ha risparmiato sorrisi, pacche sulle spalle a Roberto Donadoni e, addirittura, qualche battuta in italiano, dimenticando per un attimo che avrebbe dovuto rispondere in inglese o, a scelta, in olandese.

- 01.12.2007 Domani, domenica 2 dicembre, ore 12.00, a Lucerna nascono i gironi per la fase finale di Euro 2008 in programma dal 7 al 29 giugno in Austria e Svizzera. Dopo i verdetti dei gironi di qualificazione, le 16 nazionali partecipanti saranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno e il sorteggio avverrà in base a quattro fasce decise in base al coefficente Uefa. Teste di serie Austria e Svizzera, la Grecia campione d'Europa in carica e l'Olanda, la squadra con il miglior coefficente tra quelle qualificate. L'Italia, in seconda fascia, rischia un girone di ferro con Olanda, Germania (o Spagna) e Francia. La migliore delle ipotesi, invece, vedrebbe gli azzurri con Austria, Romania e Russia. Le vincitrici e le seconde classificate di ogni girone accederanno ai quarti di finale a eliminazione diretta. Poi semifinali e finale. Ecco le fasce del sorteggio: Prima fascia - Austria, Svizzera, Grecia e Olanda; Seconda fascia - Croazia, Italia, Repubblica Ceca e Svezia; Terza fascia - Germania, Romania, Portogallo e Spagna; Quarta fascia - Polonia, Francia, Russia e Turchia.

- 29.11.2007 Totti: "Niente Europei. Ma se ci fosse bisogno...". Francesco Totti ribadisce il suo no alla Nazionale, dice di non voler "rubare" il posto a nessuno degli attuali titolari, ma lascia uno spiraglio aperto e fa sapere che nel caso di infortuni lui sarebbe pronto. "È giusto che vadano i 22 o 24 che sono riusciti a conquistare la qualificazione" dice il capitano giallorosso sul numero di GQ da domani in edicola. Ma perché Totti non vuole tornare in azzurro per giocare gli Europei? "Mica lo dico solo io, l'ha detto pure il c.t.. Me l'hanno riferito. Mi hanno detto: A Francè, Donadoni non te vole più".

- 27.11.2007 "Il Mondiali 2010 sarà un evento straordinario" parola di Joseph Blatter. Il presidente della Fifa, a margine dei sorteggi che si sono tenuti a Durban due giorni fa, ha ammesso: "Sarà meraviglioso. Dopo aver svolto le riunioni con il comitato d`organizzazione, sono sempre più convinto di questo". "Il Mondiale è sicuramente l'evento sportivo più importante del mondo. E' normale che ci siano dei problemi ma tutti i problemi hanno delle soluzioni - ha aggiunto Blatter -. Quando un Paese fa la richiesta di organizzare un Mondiale, sa che si prende una bella responsabilità". "Se non ci prendiamo cure del problema degli 'invasori' dal Brasile, potremmo avere gravi conseguenze ai Mondiali del 2014 e 2018 -ha concluso il numero uno del calcio -. Su 32 squadre finaliste, molte potrebbero essere composte quasi esclusivamente da giocatori brasiliani. Dobbiamo fermare la tendenza di alcune nazioni di naturalizzare i giocatori".

- 26.11.2007 Platini ammette l'errore. Le critiche devono essergli piovute addosso non solo dall'Italia, ma anche da Germania, Spagna e Francia alle quali è andata anche peggio rispetto agli Azzurri: i criteri per effettuare il sorteggio dei gironi dei prossimi Europei sono stati al centro di numerose polemiche e Michel Platini se ne deve essere reso conto. "Mi è stato già fatto notare che c'è qualcosa che non quadra, stiamo lavorando per trovare un criterio più vicino alla realtà - ammette infatti il presidente dell'Uefa in un'intervista all'Equipe -. Le critiche sono arrivate, anche se bisogna pure dire che questi parametri non dispiacciono a tutti". Di certo non si saranno lamentati austriaci e svizzeri, inseriti in prima fascia in quanto padroni di casa della manifestazione, o olandesi, premiati per il miglior coefficiente Uefa calcolato sulla base dei risultati nelle qualificazioni a Germania 2006 e ad Euro 2008.

- 25.11.2007 Gli Azzurri del calcio a 5 sconfitti 3-1 dalla Spagna nella finale dell'Europeo di Oporto. La Nazionale di Nuccorini mai in partita si sveglia soltanto nel finale. Nella sfida per il 3° posto successo della Russia sui padroni di casa del Portogallo. Per le qualificazioni al Mondiale di calcio Sud Africa 2010, l'Italia trova Bulgaria, Irlanda, Georgia, Montenegro e Cipro (gruppo 8). Il c.t. Azzurro è soddisfatto, ma mette le mani avanti: "Non mi sembra un girone complicato, anche se a detta di molti per noi italiani quando le cose sono facili diventano pericolose". Il girone degli Azzurri è, tuttavia, molto semplice, però a differenza di quello degli europei qui bisogna arrivare primi. Ai Mondiali 2010 si qualificheranno le prime classificate dei nove raggruppamenti e le quattro vincitrici degli spareggi fra le otto migliori seconde.

- 25.11.2007 L'Italia è a un passo dalla gloria. Tutto pronto a Oporto, dove alle 18 la Nazionale del calcio a 5 affronta nella finale dell'Europeo la forte Spagna in un clima di grande rispetto. Il c.t. Nuccorini: "Loro sono i più forti al mondo". Il c.t. iberico: "Azzurri i migliori del torneo".

- 24.11.2007 Argentina prima, Brasile secondo e Italia terza. La Nazionale di Donadoni risulta la migliore squadra europea del Ranking FIFA anche a novembre. Nella top ten in salita Spagna e Repubblica Ceca, in discesa la Francia. Prosegue anche la caduta dell'Inghilterra che, già fuori dalle prime dieci a ottobre, adesso è scivolata al 12esimo posto. La delegazione italiana, guidata dal presidente della Figc Giancarlo Abete, raggiungerà domani Durban, la città dove domenica si svolgerà il sorteggio dei gironi eliminatori dei Mondiali 2010 in programma in Sud Africa. L'Italia si presenta come Campione del Mondo in carica, e pertanto testa di serie. 53 sono le Nazionali europee partecipanti e saranno suddivise in 9 gruppi: 8 da 6 squadre e uno da 5 squadre.

- 23.11.2007 E’ l’Italia del calcio a 5 la prima finalista della quinta edizione dell’UEFA Futsal Championship in corso di svolgimento ad Oporto. Gli Azzurri di Nuccorini si sono infatti aggiudicati per 2-0 la semifinale che li ha opposti, al Multiusos di Gondomar, a quella Russia che li aveva eliminati due anni fa nell’edizione di Ostrava sempre ad un passo dall’atto conclusivo. Sul successo italiano ci sono le firme di capitan Grana e Fabiano autori delle due reti che regalano agli azzurri la seconda finale europea della propria storia dopo quella vinta nel 2003 contro l’Ucraina nell’edizione di Caserta e quella Mondiale persa contro la Spagna nel 2004 a Taipei. Per Fabiano anche la gioia del premio quale miglior giocatore della gara, a suggello di un torneo in netto crescendo.

- 22.11.2007 Nella gara di ieri contro le Far Oer si segnalano Cannavaro, il capitano, che gioca la partita numero 113 e supera Dino Zoff nelle presenze azzurre, Luca Toni che, dopo aver segnato a Glasgow, concede il bis e realizza il quattordicesimo gol con la maglia Azzurra nella sua Modena e Giorgio Chiellini, un altro che ha da poco fatto il salto di qualità, che firma il 3-0 e il suo primo goal con la Nazionale maggiore. Ottimo il debutto di Palladino. In due anni, considerando Mondiale e Qualificazioni a Euro 2008, gli Azzurri si confermano davanti alla Francia. I prossimi impegni della Nazionale dovrebbero essere alcune amichevoli di lusso tra cui Spagna (forse a febbraio 2007) e Olanda. Fra le grandi Inghilterra fuori da Euro 2008. Domenica 25 novembre a Durban è in programma il sorteggio dei gironi per il Mondiale di Sud Africa 2010. Gli Azzurri Campioni del Mondo in carica sono teste di serie europee con Francia, Spagna, Olanda, Portogallo, Croazia, Repubblica Ceca e Inghilterra.

- 21.11.2007 Non c'è storia nell'ultimo match del girone B: la Nazionale vince 3-1 e conclude al primo posto davanti alla Francia. Nel primo tempo, dopo l'autorete di Benjaminsen, arrivano i gol di Toni e Chiellini. Nella ripresa gli azzurri mollano la presa e arriva il guizzo vincente di Jacobsen. Nel pomeriggio contro le Far Oer l'Under 21 di Casiraghi spreca numerose occasioni nel primo tempo, resta in 10 per l'espulsione di Santacroce, ma passa grazie a una rete di Pozzi a 10' dalla fine.

- 20.11.2007 Il bizzarro commissario tecnico della Francia, Raymond Domenech, questa volta si schiera dalla parte dell'Italia e critica il metodo utilizzato dall'Uefa in vista del sorteggio del 2 dicembre per Euro 2008 per la composizione delle teste di serie: "E' incomprensibile che non si prendano in considerazione i risultati dell'ultimo Europeo e del Mondiale. L'Italia rischia di non essere testa di serie e tutto ciò lo trovo aberrante". Per Domenech può essere comprensibile che i paesi organizzatori, Austria e Svizzera, partano da una posizione di privilegio, così come la Grecia, Campione d'Europa in carica, "ma che l'ultimo posto non tocchi ai Campioni del Mondo è risibile. Quel che conta è che l'Italia sia testa di serie e che noi possiamo occupare l'altro posto, così come Germania e Portogallo, semifinaliste al Mondiale". Cambia intanto pelle l'Italia che affronterà domani le Far Oer, a qualificazione europea già acquisita. "Terrò conto di chi non può giocare due partite di seguito - ha spiegato oggi a Modena il c.t. Donadoni - e di chi in queste partite ha giocato un po' meno. Qualcosa cambieremo anche sul modulo". Il commissario tecnico ha poi lanciato un messaggio a tutti gli Azzurri: da domani comincia la selezione finale per i 23 convocati per l'Euro 2008. "Diciamo che di maglie ne restano 4-5 da assegnare. Ormai i ragazzi conoscono la mia logica, è anche una questione di tener alti gli stimoli". Quanto al periodo pre-qualificazione, chiarisce: "Non mi sono mai sentito solo, c'era il mio staff". Cannavaro e Oddo si godono la rivincita sulla critica: "Ora qualcuno ci deve chiedere scusa". Buffon: "Domani largo ad Amelia". Toni: "Vogliamo chiudere in bellezza. E da modenese voglio mettermi in mostra contro le Far Oer". A Modena in 3 mila all'allenamento.

- 19.11.2007 Domenica 2 dicembre a Losanna il sorteggio della fase finale dell'Europeo 2008, che si disputerà dal 7 al 29 giugno in Austria e Svizzera. Già qualificate Polonia, Italia, Francia, Grecia, Germania, Repubblica Ceca, Croazia, Spagna, Romania e Olanda, oltre ad Austria e Svizzera paesi organizzatori. Le 16 nazionali partecipanti saranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno. Teste di serie dei gironi l'Austria, la Svizzera, la Grecia campione d'Europa in carica e la formazione con il miglior coefficiente ottenuto calcolando le qualificazioni ai Mondiali 2006 e le qualificazioni agli Europei 2008. Le altre nazionali verranno inserite nei vari gruppi tramite sorteggio dopo essere state divise per fasce a seconda dei loro coefficienti. Queste, al momento, la fasce: in prima appunto Austria, Svizzera, Grecia e Olanda, in seconda Croazia, Germania, Italia e Repubblica Ceca, in terza la Romania (più Inghilterra, Portogallo e Svezia vicine alla qualificazione), in quarta Francia, Polonia e Spagna (più la Turchia, anche lei vicina alla qualificazione). Le vincitrici e le seconde classificate di ogni girone accederanno ai quarti di finale a eliminazione diretta. Poi semifinali e finale. Intanto il c.t. frena gli entusiasmi attorno alla Nazionale: "Qualche volta, in passato, si è ecceduto con le critiche. Adesso non bisogna esagerare con i complimenti. Il mio gruppo più o meno è formato, ma non chiudo le porte a nessuno. I sorteggi? La fortuna avrà un ruolo importante". Donadoni, poi, torna sulla decisione di Totti e di Nesta di dare l'addio alla Nazionale: "Lo hanno scelto loro. Se cambiassero idea sarei disponibile, ma dal punto di vista della dignità uno deve dare una certa immagine". A ciò replica il tecnico Mazzone: "Francesco è stato costretto a lasciare la Nazionale mortificato dalla stampa. Totti ha lasciato l'Italia anche perché non stava benissimo atleticamente". Poi la bacchettata al c.t.: "Donadoni non convocherebbe Totti perché deve qualcosa al nuovo gruppo? Se sento queste cose mi vengono i brividi, il tecnico è sempre al di sopra di tutto e fa le sue scelte per il bene della squadra". Il fuoriclasse della Roma risponde subito ribadendo che la sua avventura in azzurro è terminata: "Conosco le regole del gruppo e per rispetto non potrei mai pensare di tornare. Faccio ai miei compagni, perchè li considero ancora tali visti i successi che ho raggiunto con loro, un grande in bocca al lupo per i prossimi Campionati Europei".

- 18.11.2007 Al fischio finale della partita di ieri sera è un abbraccio unico, tra Donadoni, i giocatori e il presidente della Figc Abete sceso in campo a festeggiare la meritata vittoria e, quello che più conta, un posto ad Euro 2008. Orgoglioso di questo gruppo, il Commissario tecnico richiama tutta l’attenzione e i meriti del successo sui giocatori: “Hanno fatto tutto loro – dichiara – e sono stati bravissimi. Sapevamo che sarebbe stata una partita fisica e non ci siamo tirati indietro, nonostante le difficoltà aumentate dalle condizioni atmosferiche. Questa è l’Italia, fatta di carattere, di personalità, di volontà. Una grande gioia, ma devo dire che, se noi abbiamo dato lezione di calcio, la Scozia ci ha fatto vedere la parte più bella del tifo”.
L'autore del primo gol, Luca Toni sottolinea: “Una grande partita, e non era facile. Ma ce l’abbiamo messa tutta, ci abbiamo sempre creduto. Avevamo detto che avremmo dedicato, in caso di vittoria, il successo a Gabriele Sandri e in questo momento un pensiero a lui è doveroso. Certo la mia rete è stata importante, ma è stata una gran partita di tutta l'Italia. Siamo stati bravi nonostante la bolgia nella quale abbiamo giocato, non era facile imporsi in un ambiente del genere. Poi la pioggia e il terreno pesante si sono fatti sentire, ma siamo stati più forti di tutto". Ottenuta la qualificazione a Euro 2008, Roberto Donadoni si proietta già alla manifestazione continentale. "Non credo che sarà molto più facile dei Mondiali. Noi ci presenteremo con le solite ambizioni: giocando per vincere. Questa è la mia mentalità: scendere in campo tutte le volte per il risultato migliore. Sogno di creare una squadra che abbia una mentalità vincente, capace di pensare in grande come il mio Milan".
"Sono orgoglioso della qualifiacazione raggiunta da questa nazionale - ha detto Gattuso - però mi girano perché so che abbiamo qualificato anche la Francia. Domenech rompe sempre, davvero non lo meritava. Ora spero di ritrovarli agli Europei e dar loro una lezione". Per Christian Panucci questo è davvero un momento magico: "Sono felice come mio figlio che ha sei anni. Di soddisfazioni nella mia carriera ne ho avute tante, ma mai come questa: credetemi, sono felice dentro per me e per Donadoni, la qualificazione era anche per lui: ho giocato con lui al Milan, la sua è una mentalità vincente". Chiude il capitano Cannavaro, emozionato: “Era un obiettivo troppo importante, non potevamo mancarlo. Abbiamo giocato da Campioni del Mondo, quali siamo”.
Successo anche di ascolti per gli Azzurri: la loro grande vittoria è stata seguita da 9,74 milioni di spettatori, con il 49.44% di share. In particolare, il primo tempo ha registrato il 50.51% con 8,62 milioni, saliti a 10,82 nel secondo tempo con il 48.66 di share. Al gol di Panucci, sullo scadere, oltre 12,7 milioni erano sintonizzati su Rai Uno. Rivivi le emozioni della partita con la sintesi video di Scozia - Italia 1-2.

- 17.11.2007 Trionfo azzurro a Glasgow. L'Italia batte la Scozia 2-1 con un gol di Panucci al 90' e conquista la qualificazione a Euro 2008. Gli azzurri erano passati in vantaggio al 2' con Toni. Al 20' della ripresa pareggio di Ferguson. Al 90' gran incornata di Panucci, Gordon battuto, 1-2. E festa anche per la Francia di Domenech: Scozia fuori.

- 17.11.2007 Gli Azzurri Campioni del Mondo sfidano stasera alle 18 il cuore impavido degli scozzesi, vogliosi della grande impresa che li qualificherebbe agli Europei. Dando per acquisiti i tre punti nella sfida di mercoledì prossimo contro le isole Far Oer, gli Azzurri giocheranno contro la Scozia una sorta di spareggio, avendo a disposizione due risultati su tre. McLeish (il CT scozzese): "In casa non abbiamo paura di nessuno". Ma Donadoni schiera il tridente in barba a Domenech e ai detrattori dell'Italia. Curiosa prima pagina in italiano del quotidiano sportivo francese l'Equipe: "Forza Italia!". Con la vittoria degli azzurri in Scozia la qualificazione dei Blues ad Euro 2008 sarebbe immediata. Uno speciale in piena regola, quello dell’Equipe, con editoriale dedicato: "Non ci spingeremo a definire l’Italia come la peggior amica, ma potremmo dire che tra le due nazionali c’è un rapporto di vicinato abbastanza buono dove la seduzione è più frequente delle testate". La stampa tedesca con la testata Bild, invece, punzecchia: "Piangerà oggi Luca Toni?". In TV diretta su RAIUNO a partire dalle ore 17.40.

- 16.11.2007 Il c.t. Donadoni è fiducioso alla vigilia della sfida in casa della Scozia: "E' giunto il momento di agire e fare bene quello che sappiamo fare, dobbiamo tenere alto l'onore della maglia azzurra. Se pensiamo al pareggio andiamo fuori, scenderemo in campo per vincere". Intanto in serata l'Under 21 batte l'Azerbaigian 5-0. Giovinco, il talento dell'Empoli, sforna una prestazione d'autore. Acquafresca grande protagonista nel primo tempo: prima provoca l'autogol di Amirguliyev, poi segna in diagonale. Nella ripresa le reti di Cerci, Russotto e Dessena. L'Under 21 di Casiraghi infila la quinta vittoria nel girone B di qualificazione agli Europei .

- 15.11.2007 "La Scozia merita sempre rispetto. Dal punto di vista del carattere ha sempre avuto un'ottima squadra, anche se tecnicamente sono inferiori a noi". Gigi Buffon presenta così la sfida di sabato tra Scozia e Italia che mette in palio un posto per gli Europei del 2008. Ma, sottolinea Buffon, l'Italia non teme nessuno. E ancora: "Un punto in Scozia a me andrebbe benissimo, vorrebbe dire qualificarsi all'Europeo, Credo che a Glasgow l'Italia non debba snaturare le proprie caratteristiche, ma vogliamo fortemente la qualificazione che sarebbe meritata, e un giusto premio al lavoro di Donadoni e di questo gruppo". Il numero 1 Azzurro chiude così: "Vogliamo regalare una giornata di sport e gioia all'italia. Se riuscissimo a centrare il risultato che vogliamo abbiamo già la dedica. Vinceremo per Gabriele". Anche Zambrotta ha parlato della sfida di sabato: "Andiamo in Scozia mentre qui si vive una situazione poco tranquilla - spiega - ma il nostro unico pensiero è al campo: bisognerà pensare a non perdere, anzi a vincere e qualificarci. Troveremo un clima caldo a Glasgow, loro giocano in casa e sono all'ultima spiaggia...". Gli Azzurri sosterranno oggi pomeriggio alle ore 18 un allenamento allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze e domani mattina si trasferiranno a Glasgow dove, nel pomeriggio, è in programma l'ultimo allenamento. La gara di sabato sarà diretta da una terna: sarà Manuel Mejuto Gonzalez l'arbitro della partita, assistenti i connazionali Juan Carlos Yuste Jimenez e Antonio Artero Gallardo. Il quarto uomo sarà Bernardino Gonzalez Vazquez. Donadoni: "Nessuna paura. Gli altri ci devono temere". c.t. prova il tridente nell'ultimo allenamento prima della partenza per Glasgow: "Il nostro valore è tale da farci andare in campo con grande determinazione". Poi apre all'idea Vieri: "Se qualcuno mostra una condizione tale da darmi delle possibilità in più ben venga".

- 14.11.2007 Prosegue a Coverciano la preparazione degli azzurri in vista della Scozia. Formazione praticamente fatta, ma il c.t. deve scegliere tra Oddo e Panucci in difesa e De Rossi e Ambrosini a centrocampo. Per il resto squadra fatta, con Toni punta centrale, Camoranesi e Di Natale esterni, Cannavaro, Barzagli e Zambrotta in difesa. Domani doppia seduta, il pomeriggio allo stadio Franchi e a porte chiuse. Nella partitella di allenamento il tecnico ha schierato, con la pettorina gialla, Buffon in porta, Panucci, Bonera, Chiellini e Zambrotta in difesa, a centrocampo Perrotta e Pirlo centrali con Palladino a sinistra e Quagliarella a destra, Toni e Gilardino davanti. In blu, invece, Amelia tra i pali, Oddo, Cannavaro, Barzagli e Grosso dietro, Camoranesi, Gattuso e De Rossi in mezzo, davanti Lucarelli tra Iaquinta e Di Natale. Per la cronaca hanno vinto i blu 4-3 con doppiette di Iaquinta e Gattuso. Per i gialli sono andati in gol, due volte Toni e una Gilardino. Sull'undici di Glasgow, tutto lascia pensare a un'Italia in campo con un 4-1-4-1 pronto a trasformarsi in un 4-3-3 in fase offensiva. Sulla partita parla anche Toni: "Vogliamo la qualificazione, c'è in ballo il lavoro di due anni" Ma sabato, contro la Scozia sarà in gioco anche l'immagine del calcio italiano dopo la maledetta domenica. "Occorre agire tutti insieme", aggiunge l'attaccante del Bayern. Panucci: "Non dobbiamo associare per forza quanto successo al calcio quello della morte di Gabriele è un episodio che fa storia a sè". Più duro il suo commento su quanto successo dopo, sui disordini che si sono verificati a Roma, Bergamo, Taranto: "E' un problema che coinvolge per intero la nostra società, noi giocatori possiamo fare ben poco. Lo stadio deve tornare a essere un luogo di divertimento e non di sfogo. Mi hanno schifato certe immagini che ho visto in tv, ho dovuto spegnere per non mostrarle a mio figlio".

- 13.11.2007 Presentata oggi la nuova maglia da trasferta degli Azzurri targata Puma che sarà innaugurata nella trasferta di Glasgow contro la Scozia. La maglia presenta come principali caratteristiche leggerissimi materiali antisudore inseriti in mesh termosaldati e materiali altamenti tecnologici. La maglia aumenta la libertà di movimento e la vestibilità rispetto al precedente modello grazie alla speciale struttura della parte posteriore composta da due strati di tessuto differenti.

- 12.11.2007 Donadoni: "In Scozia non solo per il pari". Sabato la gara di Glasgow, fondamentale per la qualificazione a Euro 2008: “Faccio i complimenti ai prossimi avversari, ma l'Italia vuole vincere. Non siamo matematici, non faremo calcoli”. Il c.t. ha l'aria scursa e parole forti per i gravi fatti di cronaca di domenica che poco hanno a che fare con il calcio: “Ci rendiamo conto di cosa stiamo combinando? Siamo alla follia pura”. "E' assurdo che quanto successo (la morte di un giovane laziale di 26 anni ndr) sia stato preso come pretesto per fare cose peggiori (gli scontri negli stadi e quelli la sera per le vie di Roma ndr), è deplorevole”.

- 11.11.2007 Diramate da Donadoni le convocazioni per le ultime due gare di qualificazione ad Euro 2008 contro Scozia e Isole Far Oer. Sono ventiquattro gli Azzurri convocati dal Commissario tecnico. La novità si chiama Raffaele Palladino, juventino, ex attaccante dell'Under 21, mentre rientra nel gruppo azzurro, dopo la squalifica, il capitano Fabio Cannavaro. In "News", nella sezione "Ultime Convocazioni", è consultabile la lista completa.

- 08.11.2007 Ecco il solito Domenech: "Azzurri maestri del pari". Ennesima esternazione del c.t. della Francia in vista di Scozia-Italia del 17 novembre: "Hanno la qualità, il rigore, la discipina e l'organizzazione per farlo. Sia chiaro, è un complimento: noi non abbiamo questa disciplina". Un risultato nullo obbligherebbe i Bleus a raccogliere almeno un punto in Ucraina, dove ancora non ci sarà Trezeguet.

- 05.11.2007 Addio al Barone Liedholm. L'ex tecnico di Roma e Milan è scomparso all'età di 85 anni. Capitano della nazionale svedese vicecampione del '58, da giocatore in Italia ha vinto 4 scudetti, da allenatore due, uno col Milan e uno con la Roma. Un grande della storia de calcio mondiale. Intanto Donadoni presso la sede della Gazzetta dello Sport parla del rientro di Camoranesi e Amauri: "Alla sfida con la Scozia mancano ancora due settimane. Quando un giocatore rientra da un infortunio non può avere 90' nelle gambe. Valuterò in settimana durante gli allenamenti e parlandogli. Amauri azzurro? Mancano i presupposti".

- 30.10.2007 Al Brasile il Mondiale 2014. Lo ha deciso all'unanimità la Fifa riunita a Nyon. I "pentacampeon" avevano già ospitato la manifestazione nel 1950, quando l'Uruguay vinse la Coppa nella drammatica partita decisiva contro i verdeoro. L'esito è stato annunciato dal presidente della Fifa, Joseph Blatter: "L'esecutivo - ha dichiarato il massimo dirigente - ha deciso all'unanimità di assegnare al Brasile non solo il diritto, ma anche la responsabilità, di organizzare i Mondiali del 2014".

- 26.10.2007 Dalle ore 15 di lunedì 29 ottobre prossimo sarà possibile sottoporre le richieste di acquisto dei biglietti del settore riservato ai cittadini italiani per la gara di qualificazione al Campionato Euro 2008 Scozia-Italia, in programma allo Stadio Hampden Park di Glasgow sabato 17 novembre 2007 alle ore 17 locali (ore 18 italiane). Il costo dei biglietti è di euro 40,00 comprensivo dei diritti di prevendita ed escluso le spese di spedizione e le eventuali commissioni bancarie.
I biglietti potranno essere richiesti compilando l'apposito modulo (clicca qui) disponibile anche sul sito www.ticketone.it. Il modulo di richiesta potrà essere inviato per fax o come allegato di posta elettronica, come specificato sul modulo stesso. Le richieste saranno evase in stretto ordine cronologico, fino ad esaurimento della disponibilità. La vendita dei biglietti terminerà improrogabilmente giovedì 8 novembre 2007 alle ore 17.
Ogni acquirente potrà acquistare un massimo di quattro biglietti fornendo le generalità complete dei fruitori (cognome, nome, data di nascita e numero di passaporto o carta di identità).
Si comunica che è fatto obbligo ai possessori di biglietto recarsi allo Stadio con il documento di riconoscimento attestante la nazionalità Italiana. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri: 892.101 (per chi chiama dall'Italia) - +39.039.206868 (per chi chiama dall'estero).

- 17.10.2007 La Scozia di McLeish cade a sorpresa 2-0 contro la Georgia a Tbilisi. Francia-Lituania 2-0 all'80', doppio Henry. In serata buona la prestazione della Nazionale sperimantale di Donadoni che ha battuto 2-0 il Sud Africa con una doppietta di Lucarelli negli ultimi minuti. Ottimo l'esordio in azzurro del granata Rosina.

- 17.10.2007 Italia-Sudafrica, probabili formazioni: Lucarelli punta centrale con Foggia, Rosina e Mauri trequartisti nell'Italia "stile Roma", con modulo 4-2-3-1, questo l'orientamento tattico degli Azzurri nell'amichevole del Franchi contro i Bafana Bafana di Carlos Alberto Parreira, padroni di casa ai Mondiali del 2010. In difesa, davanti ad Amelia, spazio a Zaccardo, Gamberini, Bonera e Chiellini, De Rossi-Montolivo la "diga" nella zona nevralgica del campo. Calcio d'inizio alle 20.50.

- 16.10.2007 Gli azzurrini dell'Under 21 pareggiano ad Atene contro la Grecia ma restano in testa al Girone 1 per la qualificazione all'Europeo. Dopo il gol di Petropoulos al 19', Rossi trova l'1-1 al 18' della ripresa. Poi al 36' una splendida rete di Dessena porta sul 2-1 i ragazzi di Casiraghi. A 2' dalla fine il pari su rigore di Mitroglu. Intanto Il c.t. azzurro Donadoni sottolinea la serietà del test contro il Sud Africa: "Ha messo in difficoltà anche la Scozia". Poi la battuta: "Spero ci riesca anche la Georgia domani...". Il tecnico brasiliano Parreira del Sud Africa: "Non esiste un'Italia 2, voi siete i campioni del mondo".

- 15.10.2007 De Rossi debutterà come capitano nell'amichevole di Siena contro il Sud Africa, ma il suo pensiero è rivolto alla sfida con la Scozia del 17 novembre: "Siamo i campioni del mondo, gli avversari non possono essere al nostro stesso livello. Sarà uno spareggio. Non dico una finale di coppa del Mondo, ma quasi".

- 14.10.2007 Il presidente della Figc Abete fa muro attorno a Donadoni e gli conferma la sua fiducia. Su Lippi e un suo eventuale ritorno alla guida della Nazionale: "Ha così rispetto per l'attuale c.t. che non avrebbe mai detto una cosa del genere". Italia-Sud Africa: Iaquinta a casa, largo agli esordienti, fra i quali la novità Paolo Cannavaro.

- 13.10.2007 Gli azzurri superano la Georgia 2-0 grazie a un gol per tempo di Pirlo e Grosso e si confermano seconda forza del girone B. Buon primo tempo, ripresa più opaca e priva di emozioni. Buffon inoperoso. Toni colpisce un palo. Il c.t. azzurro Roberto Donadoni è soddisfatto dei tre punti ottenuti e anticipa i nomi per l'amichevole col Sud Africa di mercoledì a Siena. Richiamato a sorpresa anche Iaquinta, che era già tornato a Torino nei giorni scorsi. Tanti i giovani inseriti nella lista e da segnalare anche il ritorno di Alberto Gilardino. Ecco l'elenco completo dei 20 giocatori: portieri: Amelia, Curci; difensori: Zaccardo, Mesto, Bonera, Gamberini, Cannavaro Paolo, Chiellini, Dossena; centrocampisti: De Rossi, Palombo, Nocerino, Montolivo, Semioli, Foggia, Mauri, Rosina; attaccanti: Lucarelli, Gilardino, Iaquinta.

- 13.10.2007 Vincenzo Iaquinta non ce la fa. Dopo la tosse anche la febbre. Poche linee, ma sufficienti a convincere Roberto Donadoni che questa sera non potrà essere disponibile per la sfida contro la Georgia. Cambia quindi il tridente di attacco, con Quagliarella alla destra di Toni e Di Natale a sinistra. Lo staff azzurro inizialmente pensava tenere in stand-by Iaquinta in vista dell'amichevole di Siena contro il Sud Africa, in programma mercoledì. Ma in un secondo tempo ha deciso di congedare l'attaccante, che torna così a Torino.

- 13.10.2007 Duemila bambini tra gli 8 e i 12 anni assisteranno questa sera alla partita Italia-Georgia per sostenere gli azzurri e spingerli verso la qualificazione a Euro 2008. Una splendida coreografia farà da cornice all'incontro, come avviene ogni volta che la Nazionale gioca in casa: i bambini vestiti con magliette colorate di azzurro e oro trasformeranno il terzo anello distinti in una grande bandiera azzurra con 4 stelle dorate, una per ogni vittoria dell'Italia ai Mondiali. A poche ore dal match di Marassi i biglietti venduti sono 21.000 circa, corrispondenti al numero di spettatori che assistono mediamente alle partite di Sampdoria e Genoa. Questa la probabile formazione azzurra: Buffon; Oddo, Panucci, Barzagli, Chiellini; Pirlo, Ambrosini, Gattuso; Iaquinta (Quagliarella), Toni, Di Natale.

- 12.10.2007 Donadoni non ha dubbi: "Italia operaia e vincente". Il c.t. mostra sicurezza alla vigilia del match contro la Georgia: "La formazione l'ho in testa. Dovremo avere molta attenzione e pazienza, ragionare sarà fondamentale per non fare figuracce. Iaquinta? Ce la farà (l'attaccante della Juventus per precauzione è rimasto in hotel a causa di qualche sintomo influenzale ndr)". In serata gli azzurri under 21 di Casiraghi, a punteggio pieno, si impongono a Chieti contro la Croazia 2-0 grazie alla doppietta dell'attaccante del Cagliari Acquafresca, a bersaglio con un gol per tempo. Martedì la sfida ad Atene contro la Grecia.

- 11.10.2007 A Coverciano, nel ritiro azzurro, lo sguardo sereno e disteso di Luca Toni offre buone speranze all'Italia che sabato affronterà a Genova la Georgia nel cammino verso Euro 2008. L'attaccante sta benissimo, ha il morale a mille e voglia di gol azzurri. Gli Azzurri sono scesi in campo nel pomeriggio per continuare la preparazione. Gruppo al gran completo, compreso Giorgio Chiellini; il difensore della Juventus, dopo la giornata di riposo di ieri, sembra aver superato i problemi di affaticamento muscolare.

- 10.10.2007 Donadoni recupera Ambrosini e Iaquinta. Il c.t. ha schierato la probabile difesa anti-Georgia: da destra a sinistra Oddo, Panucci, Barzagli e Grosso. A centrocampo il recuperato Ambrosini è il giocatore più in forma, mentre per gli altri due posti in linea mediana si giocano la maglia tre elementi: Gattuso, Pirlo e De Rossi, con la coppia rossonera favorita. In attacco tridente con la punta bianconera, Toni e Di Natale.

- 09.10.2007 Il c.t. Donadoni ha spiegato i motivi della rinuncia a Del Piero: "Ale faceva comodo? Tutti fanno comodo quando ci sono. Lui ha fatto il suo fino ad oggi, il fatto che non ci sia non cambia niente. È una scelta tecnica. Se facessi le mie valutazioni attraverso i giornali sarei un poverino". Preoccupano le condizioni di Iaquinta che accusa un dolore al gionocchio. Parlando invece dell'avversario di sabato il c.t. invita tutti a non sottovalutarlo: "E' una partita delicata e difficile contro una squadra che non ha niente da perdere e per questo motivo mi preoccupa ancora di più. L'arma letale non sarà solo Toni ma tutta la squadra, panchina compresa".
La Nazionale, in ritiro da lunedì sera a Coverciano, ha cominciato questa mattina il suo primo allenamento in previsione della partita con la Georgia in programma sabato a Genova. Ad assistere al lavoro della squadra c'era il presidente della Figc Giancarlo Abete, accompagnato dal direttore generale Virginia Filippi e dal responsabile dell'Ufficio Marketing Benedetta Geronzi che, dopo l'allenamento, hanno partecipato allo "Sponsor day" (con Puma sponsor tecnico, Tim e Compass sponsor ufficiali, e i partner ufficiali Fiat, Peroni, Uliveto, Generali, Nutella, Pai, Dolce e Gabbana, Obiettivo Lavoro, Pasta Antonio Amato, Del Conca, La Gazzetta dello Sport e Radio Italia) in programma nel Centro tecnico federale. Anche il presidente Abete è intervenuto sull'argomento del giorno: "Il calcio italiano deve essere grato a Del Piero - ha dichiarato - per quello che ha dato alla Nazionale e alla Juventus. Ma una mancata convocazione in azzurro nulla toglie alla sua carriera. La scelta è stata fatta in piena autonomia da Donadoni e la Federcalcio ha fiducia nelle decisioni del commissario tecnico. E' comprensibile oggi la sua amarezza, ma non c'è una rottura definitiva".

- 07.10.2007 Ventidue Azzurri per Donadoni. Nella lista dei convocati comunicata oggi pomeriggio dal Commissario tecnico in vista della importante partita di qualificazione a Euro 2008 contro la Georgia, in programma sabato 13 a Genova (ore 20.50), la novità è Riccardo Montolivo, centrocampista della Fiorentina, ex Under 21. Due i rientri, quelli di Bonera e Mauri; fuori per scelta tecnica Del Piero e Inzaghi. Cinque le assenze: quella del capitano Fabio Cannavaro, squalificato, mentre agli infortuni di Zambrotta e Camoranesi si sono aggiunti anche quelli di Aquilani e Perrotta.
Dopo il pareggio ottenuto a Milano contro la Francia e la vittoria di Kiev contro l'Ucraina, l'Italia torna in campo per affrontare un'altra tappa fondamentale per il cammino verso le qualificazioni a Euro 2008. Quattro giorni dopo, mercoledì 17, gli Azzurri giocheranno un'amichevole contro il Sudafrica a Siena, che ospiterà la Nazionale per la prima volta; i convocati per questo incontro saranno resi noti successivamente. Questa volta Roberto Donadoni ha avuto l'assist migliore dai tecnici di serie A. L'esclusione di Del Piero contro la Fiorentina gli ha tolto un peso grosso come una casa. L'idea di Spalletti di schierare Panucci dal primo minuto a Parma lo ha convinto a chiamare ancora una volta in azzurro il romanista. Ma oltre alla rinuncia a Del Piero, spicca anche quella (tecnica) di Filippo Inzaghi. Decisione evidentemente influenzata dal momento no del rossonero.

- 01.10.2007 Da martedì 9 Azzurri in ritiro a Coverciano. Dopo il pareggio ottenuto a Milano contro la Francia e la bella vittoria di Kiev contro l'Ucraina, l'Italia tornerà in campo il 13 ottobre per affrontare la Georgia, un'altra tappa fondamentale per il cammino verso le qualificazioni a Euro 2008. Domenica 7 i convocati. Contemporaneamente, nelle altre partite del girone, la capolista Scozia affronterà l'Ucraina, mentre le Far Oer ospiteranno la Francia.
Quattro giorni dopo, la Nazionale tornerà in campo per un'amichevole contro il Sudafrica: per la prima volta nella storia del calcio italiano, sarà Siena a ospitare gli Azzurri. Saranno resi noti venerdì 5 ottobre i nomi dei calciatori convocati dal tecnico federale Pierluigi Casiraghi per le gare di qualificazione ai Campionati Europei 2007/2009 Under 21 Italia - Croazia e Grecia - Italia, in programma rispettivamente venerdì 12 ottobre a Chieti e martedì 16 ad Atene.

- 19.09.2007 Azzurri di nuovo primi nel Ranking FIFA. Genova e Siena sono le prossime tappe per la Nazionale di Donadoni che in base alla nuova classifica della FIFA, pubblicata dopo l'ultimo turno di gare internazionali, riconquista il primo posto nel ranking mondiale davanti ad Argentina, Brasile e Germania. Allo stadio di Marassi di Genova, com'è noto da tempo, è in programma sabato 13 ottobre la prossima gara ufficiale degli Azzurri, Italia-Georgia , valida per EURO 2008. In palio, altri 3 punti decisivi verso la qualificazioni ai Campionati Europei che l'anno venturo si giocheranno in Austria e Svizzera. Quattro giorni dopo, la Nazionale tornerà in campo per un'amichevole contro il Sudafrica: per la prima volta nella storia del calcio italiano, sarà Siena a ospitare gli Azzurri.

- 12.09.2007 Gli Azzurri vincono in Ucraina 2-1 grazie alla doppietta di un ottimo Di Natale, che rende inutile il momentaneo pareggio di Shevchenko. Italia seconda nel girone B dietro la Scozia, che vince clamorosamente in Francia 0-1.

- 12.09.2007 Italia per la svolta nella bolgia di Kiev. Stasera alle 20.00 Donadoni rivelerà la formazione anti-Ucraina. Favoriti Iaquinta-Di Natale e Ambrosini vice Gattuso. Dopo la rifinitura di stamattina, salgono le quotazioni di Panucci per un posto sulla destra della difesa. Partita fondamentale per le ambizioni di qualificazione a Euro 2008.

- 11.09.2007 L'Under 21 in difficoltà nel primo tempo giocato contro l'Albania. Poi ci pensa Giovinco a servire l'assist per l'attaccante del Cagliari Acquafresca, che nel giorno del suo 20° compleanno firma una rete preziosissima. Un goal importante della giovane punta perchè la partita non si era messa bene per i ragazzi di Casiraghi, che contro le Far Oer a Trento non avevano convinto. Gli Azzurrini con questo successo possono preparare con più tranquillità, e a punteggio pieno, il doppio impegno del 12 ottobre con la Croazia e del 16 con la Grecia. Intanto il c.t. Donadoni, nervoso e polemico ("Ultima spiaggia? Ridicolo"), sembra intenzionato a schierare contro l'Ucraina un 4-2-3-1. Mediana milanista (Pirlo-Ambrosini) o romanista (De Rossi-Aquilani)? In attacco favorito Lucarelli. Recuperati tutti gli acciaccati: da Pirlo a De Rossi, da Panucci a Zambrotta.

- 11.09.2007 Pirlo, Zambrotta e Panucci hanno saltato l'ultimo allenamento, De Rossi ha lavorato solo 20'. Ma tutti saranno a disposizione di Donadoni. Difesa confermata, il c.t. ha provato il 4-2-3-1. In attacco ballottaggio Lucarelli-Iaquinta. Oggi alle 18.00 (ora italiana) gli Azzurri terranno il primo allenamento allo stadio Olympiyskiy, un impianto da 80.000 posti la cui capienza è stata però ridotta a 40.000 per volere dell'Uefa.

- 10.09.2007 Ultimo allenamento degli Azzurri a Milanello prima della partenza per Kiev, prevista per domani mattina intorno alle 10.30. A parte hanno lavorato Andrea Pirlo e Gianluca Zambrotta usciti dalla partita con la Francia, rispettivamente, con una una contusione e una contrattura. Lavoro differenziato anche per Christian Panucci. Si è invece fermato, dopo venti minuti di allenamento atletico, Daniele De Rossi. Gli Azzurri sosterranno domani alle ore 18 un allenamento presso lo Stadio "NSC Olimpiyskiy" di Kiev, ultima seduta prima della sfida con l'Ucraina. Intanto oggi, come già annunciato, il presidente Abete ha inviato al presidente della federazione francese Escalettes una lettera che stigmatizza il comportamento tenuto dal pubblico di San Siro durante l'inno della Francia.

- 10.09.2007 Strani incroci a Milanello, dove la Nazionale, ospite del Milan, impatta con i padroni di casa che tornano ad allenarsi dopo tre giorni di riposo. Alessandro Nesta va subito a salutare tutto l'azzurro che può e si siede a tavola accanto a Filippo Inzaghi. Il centravanti, versione-Italia, non ci pensa nemmeno un attimo: si alza e appoggia la maglia dell'Italia sulle spalle del difensore. Sorrisi e rimpianti. Nesta manca da morire a questa squadra, anche se Donadoni non lo ammette.

- 09.09.2007 Toni non recupera dall'infortunio e torna a casa. In sostituzaione è richiamato in azzurro Iaquinta.

- 08.09.2007 Finisce 0-0 Italia - Francia. Grande equilibrio nel primo tempo, poi Camoranesi impegna Landreau nell'unica occasione azzurra. Ammonito Gattuso, che salterà l'Ucraina. Fischi all'inno dei transalpini. L'Italia ha evidenziato progressi della difesa, ma sono emersi i problemi dell'attacco privo di Toni e la scarsa condizione atletica di molti giocatori. Mercoledì in Ucraina, oltre allo squalificato Gattuso, potrebbe mancare il rossonero per una botta al polpaccio. Il c.t. azzurro il giorno dopo lo 0-0 di Italia-Francia: "I ragazzi hanno dato il massimo. Ora andiamo in Ucraina per fare risultato".

- 07.09.2007 In serata l'Under 21 di Casiraghi ha battuto le Far Oer 2-1 grazie ad un goal segnato nel finale da Cigarini. Alla rete di Russotto aveva risposto Hansen, favorito da un errore del portiere azzurro Consigli.

- 07.09.2007 In occasione della partita Italia - Francia, in programma domani 8 settembre allo stadio San Siro di Milano, la FIGC e Radio Italia lanciano l'iniziativa "NO AI FISCHI, SI ALLA MUSICA! COLORIAMO SAN SIRO DI AZZURRO", invitando tutti i tifosi che si recheranno allo stadio a colorare le tribune indossando la maglia degli azzurri e a sventolare il tricolore, cantare il nostro inno e ad applaudire anche quello della squadra francese. "Sono d'accordissimo - ha commentato il capitano azzurro Fabio Cannavaro - daremo un segno di grande di civiltà. Devo essere sincero: abbiamo ricevuto in Francia una stupenda accoglienza, tanta sportività, e quindi mi auguro che anche noi a Milano faremo altrettanto. Ci sono già troppe tensioni intorno a questa partita, dobbiamo essere bravi a stemperare gli animi". Partner Musicale della Nazionale, Radio Italia curerà con Daniele Battaglia e Gegio l'animazione pre-partita, intervallando momenti di musica a giochi: in palio per i tifosi magliette autografate dai giocatori. Inzaghi: "Ai francesi risponderemo sul campo". Buffon: "Dal pubblico arriverà la spinta giusta". Non è stato ancora sciolto il dubbio sull'impiego di Toni anche se è quasi certo che il bomber salterà la partita con la Francia. Donadoni lo lascia capire nella conferenza stampa della vigilia, facendo riferimento al doppio impegno di qualificazione. Probabile il suo recupero per l'Ucraina. Camoranesi titolare in un modulo 4-1-4-1: "Ho tante certezze - afferma il c.t. - sia ben chiaro; abbiamo lavorato bene". Domani mattina gli Azzurri lasceranno Coverciano e si trasferiranno a Milanello, dove nel pomeriggio (ore 17.15) sosterranno il lavoro di rifinitura.

- 06.09.2007 Ottimista lo staff medico sul recupero di Toni già per la partita di sabato. Intanto Inzaghi scalpita perchè contro i Blues il posto potrebbe essere suo. Così commenta poi le frecciate dei francesi il rossonero: "Nelle difficoltà abbiamo sempre dato il massimo". Buffon: "Domenech è folkloristico".

- 05.09.2007 In seguito alle illazioni di Domenech prima e di Diarra poi, hanno preso la parola Toni e Del Piero replicando con saggezza e classe. Il bianconero: "In Germania abbiamo vinto in maniera pulita, il resto non deve disturbarci". L'ex viola spera ancora di farcela per la Francia: "Ho solo un piccolo dolore. Quanto alle provocazioni, risponderemo sul campo". Le finaliste di Berlino 2006 sembrano ormai conoscersi alla perfezione, sia in campo che fuori. "E' vero, ci conosciamo bene - aggiunge ancora Del Piero - anche se penso che questo conti fino a un certo punto. Dopo un anno alcuni cambiamenti ci sono stati, ma noi ci portiamo ancora dentro i ricordi di quel fantastico Mondiale e questo ci darà grandi stimoli".

- 04.09.2007 Giornata ricca di news sugli Azzurri in vista di Italia - Francia. Il presidente Abete ha ammesso: "Le partite contro la Francia, così come quelle contro la Germania, sono match di alto livello. Spero di rivivere sabato le stesse sensazioni provate nel penultimo appuntamento contro la squadra transalpina a Berlino. Lo stadio di Milano tutto esaurito testimonia l'attesa che c'è attorno ad una partita del genere, che non sarà decisiva, ma indubbiamente importante visto che, dopo un esordio stentato nel girone, siamo sulla via del recupero di quella posizione utile che ci permetterebbe di qualificarci ai prossimi Europei". "Non mi sento sotto esame - ha dichiarato poi Donadoni - faccio semplicemente l'allenatore della Nazionale, e se questo vuol dire esserlo, allora diciamo anche che è così. Ma sentirsi sotto esame non è una situazione che mi dà vantaggi, e quindi la scarto. Poi, c'è chi decide e fa le sue valutazioni". Gli Azzurri hanno iniziato oggi la preparazione a Coverciano. Il primo contrattempo è stato di natura climatica: a causa di un violento nubifragio che si è abbattuto su Firenze, la Nazionale è stata costretta ad allenarsi in palestra. Infine la commissione d'appello dell'Uefa ha respinto il reclamo del c.t. francese Domenech, che quindi assisterà dalla tribuna alla sfida contro i Campioni del Mondo. La multa di 6000 euro è stata invece annullata.

- 03.09.2007 Christian Abbiati salterà il doppio impegno di qualificazione a Euro 2008 contro Francia e Ucraina. Il portiere dell'Atletico Madrid, che ieri era in panchina e non ha giocato la partita contro il Maiorca, ha un problema alla mano e il club spagnolo ha inviato un certificato medico che attesta l'indisponibilità del giocatore. Abbiati sarà sostituito dal portiere della Roma Gianluca Curci.

- 02.09.2007 Venticinque Azzurri sono stati convocati dal Commissario tecnico Roberto Donadoni per il doppio impegno di qualificazione a Euro 2008 contro Francia e Ucraina in programma rispettivamente l'8 settembre a Milano e il 12 a Kiev. Prima convocazione per il centrocampista del Cagliari Pasquale Foggia, tra le novità il ritorno di Panucci. Gli Azzurri si raduneranno lunedì sera entro le ore 19 a Coverciano, fatta eccezione per i calciatori impegnati nella gara di campionato Milan-Fiorentina in programma il 3 settembre alle ore 18.00 e che si aggregheranno al gruppo al termine dell'incontro. Martedì la Nazionale sosterrà una doppia seduta di allenamento, mercoledì in campo solo il pomeriggio, giovedì due sedute e venerdì il trasferimento a Milanello.

- 27.08.2007 La Figc ha chiesto a Nesta se fosse disponibile a tornare in azzurro dopo l'infortunio di Marco Materazzi ma il milanista ha ribadito il suo no. "Quando Nesta ha detto che non c'erano più le condizioni per dare la sua disponibilità a giocare in Nazionale - ha detto Abete - ha fatto un discorso chiaro. Ieri ha ribadito il concetto. La Federazione dopo la partita di Budapest ha fatto ulteriori verifiche ma il giocatore ha detto di non essere disponibile. Io penso comunque che Donadoni, che ha sempre puntato sul gruppo come sua scelta strutturale, privilegiandolo ai singoli, sappia che deve preparare queste due partite importanti (con Francia e Ucraina, ndr.) contando sul gruppo che aveva prima della partita dell'Italia a Budapest". Intanto niente Italia per Domenech. Il c.t. della Francia salterà la sfida di San Siro e dovrà pagare una multa di 10mila franchi svizzeri. Le insinuazioni sul calcio italiano sono state considerate una violazione disciplinare.

- 24.08.2007 Gli auguri della Figc a Materazzi: "A Marco Materazzi, che anche in questa occasione ha dimostrato come sempre grande generosità e attaccamento alla maglia azzurra, vanno gli auguri più affettuosi e sinceri della Figc e di tutto il Club Italia per una guarigione nei tempi più rapidi possibile". Finisce così un comunicato apparso sul sito della federazione.

- 23.08.2007 Materazzi si è indortunato seriamente nell'amichevole della Nazionale a Budapest. Ora è ricoverato a Pavia, ma la diagnosi fa pensare che il ritorno in campo possa avvenire solo nel 2008. Soffre infatti di un "serio versamento vascolare" alla coscia destra dopo la forte contusione subita ieri in Ungheria-Italia: al 45' del primo tempo era caduto a terra in un'azione di gioco, col peso di un avversario addosso. Si tratta di un tipo di infortunio raro, uno dei pochi precedenti, dicono i medici azzurri, è quello capitato ad Antonio Conte nella finale di Champions Juve-Ajax del '96: il centrocampista bianconero rimase fermo per diversi mesi. Gli accertamenti delle prossime ore dovranno fornire la diagnosi definitiva e i tempi di rientro per Marco Materazzi, che a questo punto inevitabilmente salterà, oltre agli impegni dell'Inter, le prossime partite della nazionale, a cominciare dalla sfida con la Francia dell'8 settembre.

- 22.08.2007 Ungheria - Italia. Azzurri nettamente sconfitti (3-1) nel test di preparazione ai match decisivi verso Euro 2008. Illusorio il gol di Di Natale, poi arrivano le reti di Juhasz, Gera su rigore, e Peczesin. "Oggi abbiamo incontrato una squadra più pimpante di noi, più desiderosa di fare la partita": lo ha ammesso il c.t. azzurro Roberto Roberto Donadoni intervistato a bordo campo al termine della partita. Gigi Buffon non cerca scuse. Fa autocritica per il 3-1 rimediato dall'Italia in Ungheria e non nasconde la sua delusione: "Era preventivabile che potesse andare così, anche se magari dopo essere passati in vantaggio con un pizzico di cattiveria in più si poteva portare a casa almeno il pareggio. Invece una volta in vantaggio abbiamo pensato di aver fatto il compito e siamo stati sopraffatti dalla loro voglia di vincere".

- 21.08.2007 Bella prestazione degli azzurrini contro i pari età transalpini. I ragazzi di Casiraghi vincono 2-1 grazie ai gol di Dessena e Giuseppe Rossi nel finale di primo tempo. Grande prova del'empolese Giovinco.

- 20.08.2007 Domenech, mezza retromarcia: "L'Italia non ruba, però...". Il commissario tecnico della Francia ritratta in parte le accuse: "Forse ho mischiato i ricordi di Italia-Francia Under 21 del '99 con i recenti scandali di Calciopoli". Ma poi contrattacca: "Si sta cercando di alzare la tensione in vista dell'8 settembre". Il c.t. azzurro non risponde alle provocazioni di Domenech: "Se sono già agitati sono fatti loro, ora ho altre preoccupazioni". E lancia segnali positivi al talento barese Cassano: "Mi ha chiamato e questo mi ha fatto piacere. Deve sbrigarsi: il tempo passa per tutti".

- 18.08.2007 Il mistero è svelato. "Preferisco la p... di tua sorella". In un'intervista a Tv, Sorrisi e Canzoni, Marco Materazzi ha rivelato quali furono le parole che rivolse a Zinedine Zidane nella finale del Mondiale di Germania e che provocarono la reazione, con tanto di testata e conseguente espulsione, del campione francese."Ho cercato di fare tesoro dei miei errori e di certi eccessi del passato - ha poi aggiunto il difensore dell'Inter e della Nazionale -, ho chiesto scusa e sono maturato". Intanto Donadoni senza confini: convocati Toni e Grosso. Tra i 21 convocati per l'amichevole dell'Italia di mercoledì a Budapest con l'Ungheria, infatti, ci sono l'attaccante del Bayern e il terzino del Lione. Convocati pure Aquilani e Curci, a riposo De Rossi, Perrotta e Tonetto.

- 16.08.2007 Il c.t. francese non ritratta le accuse contro gli azzurri: "Le prove su quanto sostenuto? Ne parlerò alla commissione". Il c.t. dei Bleus si dice ben contento di potersi finalmente spiegare in modo esaustivo davanti all'Uefa che ha aperto un'inchiesta. E sulla sfida dell'8 settembre, a San Siro contro gli azzurri, si augura comunque che i tifosi italiani rispettino l'inno francese.La replica di Tardelli, ex c.t. dell'under 21, al c.t. della Francia: "Lui è così, ogni tanto sparla, dovrebbe pensare a vincere di più, non ha mai vinto niente. Forse sta mettendo le mani avanti, mi sembra quasi inutile rispondergli". Anche Il tecnico della Juventus, Ranieri, si scaglia contro il c.t. francese e le sue accuse al calcio italiano: "Non ha mai vinto con l'under 21 e nemmeno con la Nazionale, mi chiedo per quale motivo si interessi di affari che non lo riguardano".

- 10.08.2007 Il c.t. dei Bleus ieri sulle pagine de Le Parisien aveva accusato gli italiani di aver comprato un arbitro internazionale. La federcalcio francese precisa: "Ha parlato a titolo personale". E ora Platini vuole vederci chiaro: "O ci dà altri elementi o sarà punito dall'Uefa".

- 09.08.2007 In una lunga intervista a Le Parisien, il c.t. della Francia Domenech elogia il difensore protagonista del caso Zidane: "Fa gol, fa espellere il migliore avversario e realizza il rigore. Ecco il migliore della finale di Berlino". Ma poi attacca: "Francia-Italia under 21 valida per Sidney 2000, l'arbitro era venduto".

- 08.08.2007 Mercoledì 17 ottobre l'Italia disputerà un'amichevole contro la Nazionale del Sudafrica, approfittando di una data disponibile dal calendario Fifa. Gli Azzurri affronteranno questa gara dopo aver giocato il match di qualificazione a Euro 2008 contro la Georgia, in programma a Genova il 13 ottobre.

- 06.08.2007 È febbre per Italia-Francia. I biglietti sono già esauriti. L'incontro, valido per le qualificazioni agli Europei, è in programma l'8 settembre a San Siro: i circa sessantacinquemila tagliandi messi in vendita il 31 luglio sono andati a ruba

- 03.08.2007 Procede a gran ritmo la prevendita dei biglietti per l'incontro Italia-Francia in programma il prossimo 8 settembre allo stadio "Giuseppe Meazza" di Milano. Alle ore 14.00 del 3 agosto 2007 la quota dei tagliandi venduti in Italia ha superato quota 52.000, a essi si sommano i 4.000 venduti dalla federazione francese sul totale di 5.000 ceduti dalla FIGC. Rimane dunque alto l'interesse attorno a questo appuntamento che segna la ripresa del cammino degli Azzurri nelle qualificazioni europee.

- 01.08.2007 Dopo Totti tocca a Nesta: "Non vado più in nazionale, finisce qui, purtroppo, la mia avventura in azzurro". Il difensore dell'Italia campione del mondo ha così confermato la sua decisione di ritirarsi dalla nazionale. Nesta ha dato l'annuncio dell'addio alla maglia azzurra durante una conferenza stampa a Milanello. Una scelta sofferta, indovinata dai compagni, intuita da alcuni dirigenti, una scelta che viene comunicata in modo puntuale, visto che il giocatore si era dato come termine il 31 luglio. L’addio di Nesta complica la vita a Donadoni ben più di quello di Totti. Non mancano attaccanti e soluzioni tattiche a disposizione del c.t.: Toni, Quagliarella, Gilardino, Inzaghi, Di Natale, Iaquinta, Del Piero, Lucarelli, Rocchi, l’emergente Bianchi. Il romanista, nella nuova veste di prima punta, avrebbe potuto creare anche qualche problema di collocazione tattica. Là dietro, invece, mancano gli uomini: la coppia titolare è di ultra-trentenni (Cannavaro, Materazzi), con un ricambio di sicuro affidamento (Barzagli). Poi a Donadoni non dispiace Gamberini; Bonera potrebbe entrare nella lista se giocasse; con Zaccardo ci sono stati in po’ di problemi; potrebbero entrare in pista Bovo, Rinaudo e si spera in altri giovani tipo Criscito e Andreolli. Oltretutto Donadoni aveva pensato di sperimentare una difesa a tre, che avrebbe restituito a Nesta una maglia da titolare (sebbene a Nesta la difesa a tre non piaccia): ma così l’esperimento ha poche possibilità di realizzarsi.

- 27.07.2007 Saranno diramati giovedì 16 agosto i nomi dei giocatori convocati dal tecnico federale Pierluigi Casiraghi per l'amichevole che l'Italia Under 21 giocherà contro la Francia il 21 agosto a La Spezia alle ore 21.

- 21.07.2007 Cresce l’attesa per ITALIA-FRANCIA biglietti in vendita dal 31 luglio. E’ stato ufficializzato per ore 20.50 l’inizio della gara di qualificazione al Campionato Europeo 2008 Italia-Francia, in programma allo stadio “Meazza” di Milano sabato 8 settembre.
Cresce l’attesa attorno a questa partita, la macchina organizzativa della federazione è già in movimento e sono numerosissime le richieste di biglietti, la cui vendita inizierà martedì 31 luglio alle ore 16.

- 20.07.2007 Il tormentone è finito. Francesco Totti ha detto addio alla Nazionale: "Ho deciso di smettere per non creare alcun problema al gruppo e allo staff tecnico; soprattutto per motivi fisici. Per me la mia salute è la cosa più importante. Un tot di partite all'anno non riesco a farle, a qualcosa devo rinunciare. Quindi alla Nazionale". Aggiunge: "E' una decisione che fa più male a me che ad altre persone. A qualcosa devo rinunciare e purtroppo devo dire no alla Nazionale perché alla Roma non posso, la Roma ha la priorità". "Nessuno mi ha mai trattato male e lascio con un bilancio di un Mondiale, un secondo posto agli Europei e il titolo con l'under 21. Ho deciso circa un mese e mezzo fa; mia moglie Ilary non voleva e prima ho sentito, nell'ordine, Riva, Abete e il commissario tecnico Donadoni". "Una partita d'addio con la Nazionale? No la farò solo con la Roma, Con la Nazionale non mi sembra il caso, mi sembra eccessiva". Al capitano della Nazionale Cannavaro, che lo ha criticato sui giornali, Totti non le ha di certo mandate a dire: "Abbiamo due modi di fare differenti, io quando devo parlare con qualcuno lo chiamo, non mi rivolgo ai giornali". Poi, con amarezza, il numero 10 giallorosso si è tolto un sassolino dalla scarpa: "Tutte queste critiche che mi piovono addosso è perché sono romano. Quando dissero basta alla Nazionale Maldini e Baggio, il trattamento loro riservato fu diverso...". Francesco Totti, 15 stagioni alla Roma, ha esordito con la maglia della Nazionale il 10 ottobre 1998 (Italia-Svizzera 2-0). Il suo primo gol (alla fine saranno 9 in 58 partite, l'unica doppietta nel 4-3 contro la Bielorussia il13 ottobre 2004) arriva il 26 aprile 2000 in Italia-Portogallo 2-0. La consacrazione, nonostante la concorrenza di Del Piero, arriva a 24 anni nell'Europeo del 2000: il giallorosso con prestazioni eccellenti si fa finalmente conoscere a livello internazionale, segnando anche due gol contro la Romania e il Belgio. Nella semifinale giocata contro l'Olanda padrona di casa, Totti si rende protagonista del famoso episodio del cucchiaio, quando durante i calci di rigore finali colpisce la palla con un tocco morbido da sotto, battendo il portiere olandese Van Der Sar, sotto gli occhi increduli dei giocatori e dei tifosi olandesi. Poi il famigerato sputo al giocatore danese Christian Poulsen, ripreso dalle telecamere, agli Europei del 2004 in Portogallo e il trionfo in Germania nel 2006, passando attraverso quel rigore fondamentale contro l'Australia a tempo scaduto e il trionfo di Berlino. La notte del vero addio alla maglia azzurra. Rivera duro con Totti: "Qual è la novità - esordisce ironico - visto che in nazionale Totti non gioca da un anno? Io vengo da altri tempi, quando si piangeva se non si era convocati in Nazionale. E ora, invece, si fanno trattative per far giocare i campioni in maglia azzurra. Mah..". Gli fa eco Mazzola: "Scelta incomprensibile". Abete e Riva: "Lo sapevamo da qualche settimana". Lippi: "Mi dispiace ma rispetto la sua scelta". Antognoni: "Non solo motivi fisici". Del Piero: "Io punto al Mondiale 2010". E Donadoni preferisce non aggiungere altro.

- 18.07.2007 Albertini dopo lo sfogo di Totti replica: "Mi dispiace, non volevo fare polemiche. No, non me la sono presa per le parole di Totti. Francesco è un grande campione e io ho una grandissima stima di lui, ha fatto un anno straordinario. Forse gli hanno riferito male, oppure non è stato informato proprio. In questo l'Aic deve essere più brava e forse in questo ". Il presidente Abete: "Se si parla del rientro di Totti e Nesta in Nazionale, la Federazione ha già individuato il mese di luglio come termine entro il quale la situazione deve essere chiarita. Non si tratta di dentro o fuori, si tratta dell'esigenza di ridare serenità all'ambiente, non potendo restare situazioni di incertezza prima delle convocazioni per impegni così importanti della Nazionale. Niente ultimatum, ma la Nazionale deve fare programmi e sapere su chi può contare". Per concludere il trionfo nella coppa America del Brasile riporta in testa la Seleçao nel Ranking FIFA. Azzurri retrocessi addirittura al terzo posto dall'Argentina, battuta 3-0 dalla Nazionale di Dunga.

- 17.07.2007 Totti attacca Albertini, vicepresidente Figc, che lo ha pungolato dicendo che avrebbe potuto dare una mano alla Nazionale. "Non so perché fa così - dice il capitano della Roma - magari glielo impongono. In ogni caso non mi preoccupo troppo di lui, va dove tira il vento ed è uno dei tanti che parlano a sproposito. Ma ormai mi scivola tutto addosso. Della Nazionale parlerò con Riva e Donadoni". Sul campionato: "Hanno deciso quando iniziare senza interpellarci, a questa stregua lascio l'Assocalciatori. Volevamo partire una settimana prima, il 19 agosto, per avere a Natale una settimana in più di riposo e per consentire alla nazionale di arrivare più preparata agli scontri decisivi di settembre. Chi decide se ne è fregato delle necessità di Donadoni".

- 09.07.2007 Oggi un anno fa, gli Azzurri conquistavano il quarto mondiale della storia del calcio italiano. La notte di Berlino resterà un evento indimenticabile per tutti gli sportivi italiani e non. Gli eroi di Germania 2006 vinsero un mondiale compiendo un percorso che ricorda da vicino la trama di un film di suspance. Calciopoli, l'incidente di Pessotto, la vittoria ai rigoi per la prima volta contro la Francia avversaria storica...uno sceneggiatore Hollywoodiano non avrebbe saputo fare di meglio. Forza Italia e Grazie Azzurri! Dopo le celebrazioni a un anno dal trionfo di Berlino nella sede della Gazzetta dello Sport il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ha affrontato più argomenti: dalla Nazionale al campionato, dalla riforma della A e la B alla perdita di Euro 2012, fino a "calciopoli" e i diritti tv, partendo dal successo del 2006: "Una vittoria di tutto il Paese Italia. Un evento che accompagnerà la storia della Nazione e rimarrà nel cuore di tutti gli appassionati". Fra i temi più dibattuti l'eventuale ritorno in Nazionale di Francesco Totti e Alessandro Nesta. Chiaro l'intervento del presidente federale: "I nodi vanno sciolti entro la fine di luglio, al massimo entro i primi giorni di agosto. L'incontro di Totti con Riva fa parte di un percorso che deve comunque esaurirsi molto prima degli impegni amichevoli e ufficiali della Nazionale". Sulle possibilità di un loro ritorno in azzurro Abete non si sbilancia: "Da presidente della Federcalcio non posso dare percentuali, devo basarmi solamente su passaggi istituzionali". L'ipotesi di una possibile candidatura del nostro Paese all'organizzazione dei Mondiali del 2018 viene rimandata "a un periodo diverso", anche perché "ci sono ancora un po' di ferite da risanare rispetto all'assegnazione degli Europei del 2012.

- 03.07.2007 Il c.t. della Nazionale continua il botta e risposta sulle date di inizio campionato con il presidente della Lega (Matarrese ndr) calcio: "Se qualcuno vuole dirmi qualcosa me lo dica a viso aperto. Tutti quanti dobbiamo stare zitti. Io faccio il mio mestiere e cerco di allenare meglio che posso". Donadoni si sofferma poi sui prossimi impegni degli Azzurri: "Il 22 agosto ci sarà l'amichevole con l'Ungheria, non abbiamo molto tempo. Poi a settembre le partite per l'Europeo, dobbiamo essere vicini all'impegno importante. Chiaro che devo fare i conti con la preparazione, spero di avere tutti a posto". Si torna, poi, a parlare di Francesco Totti e del suo rientro in azzurro. "È indispensabile, come tutti. È importante che ci siano giocatori motivati e con voglia di fare. Se c'è questa situazione sono sicuramente felice".

- 02.07.2007 Alla presentazione del nuovo pallone ufficiale delle serie A e B (fornito dalla Nike per i prossimi 5 anni), il presidente della Lega Matarrese attacca il ct Donadoni, più volte critico sull'inizio del massimo campionato il 26 agosto: "Siamo tutti vicini alla squadra. Nessuno vuole mortificare nessuno. Se si diceva che si può partire il 26 significa che si sa che cosa si può fare, non è un fatto commerciale. Infatti, ci sono dei dirigenti che hanno una lunga esperienza nel calcio e sanno cosa significa partire il 26". I timori del ct, che spingeva per una serie A in campo già il 19 agosto, nascono dal fatto che gli azzurri l'8 settembre a Milano incontreranno la Francia e il 12 l'Ucraina in trasferta in due partite importantissime per la qualificazione ai prossimi Europei. Quanto al pallone sarà una speciale versione del Total 90 Aerow II, pallone ufficiale della Premier League inglese e della Liga spagnola, ridisegnato con il bianco, il rosso e il nero come colori dominanti e l'inserimento di dettagli verdi. Un anno fa di questi tempi mancavano due giorni alla grande sfida del Mondiale 2006 tra Italia e Germania.

- 26.06.2007 In Canada il "Gattuso-Day". Lo hanno deciso le autorità di Oshawa, cittadina dell'Ontario, che ha insignito il Campione del Mondo Gattuso della cittadinanza onoraria. Il giocatore commosso: "Qui sto scoprendo molte cose che non mi aspettavo, che orgoglio essere italiani!".

- 21.06.2007 Gli Azzurrini, in dieci uomini dal 75' per l'espulsione di Rossi, battono ai calci di rigore (4-3) il Portogallo dopo più di due ore e mezza di battaglia e si qualificano per l'Olimpiade 2008. Dal dischetto sbagliano Fernandes e Antunes. La gara di qualificazione a UEFA EURO 2008 tra Italia e Francia in programma il prossimo 8 settembre si giocherà allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. La serie A al via il 25/26 agosto.

- 20.06.2007 Lo spareggio di domani sera (ore 20.45) contro il Portogallo porta a Pechino 2008. Chi vince andrà alle Olimpiadi. Per l'Italia di Casiraghi è anche l'ultimo appuntamento utile per riscattare la delusione dell'obiettivo fallito. Il CT non nasconde qualche timore: "La pressione - dichiara il tecnico - è inevitabile, è frutto dell'attenzione che c'è attorno a questa competizione. Sono preoccupato, perchè il Portogallo è una squadra diversa da quelle che abbiamo incontrato nel girone, è fatta di giocatori tecnicamente molto validi ed ha un gioco simile al nostro. Sarà una finale e come tale sarà giocata: nessuna delle due squadre parte favorita, le statistiche e i numeri lasciano il tempo che trovano". Aggiunge Rosina, uno degli uomini simbolo dell'Under che domani sera giocherà l'ultimo atto di un Europeo sfortunato: "Anche se molti di noi non andranno alle Olimpiadi, contro il Portogallo ci batteremo e ce la metteremo tutta per raggiungere questo obiettivo".

- 17.06.2007 Gli Azzurri vincono bene sulla Repubblica Ceca (3-1) ma vince anche l'Inghilterra (2-0) con il secondo gol discusso. Fuori dall'Europeo Under 21, restano i playoff per andare all'Olimpiade di Pechino 2008. Grande prova di Aquilani.

- 16.06.2007 Battendo la Repubblica Ceca stasera, gli Azzurrini si qualificano per Pechino 2008. Se poi la Serbia vincesse o prareggiasse contro l'Inghilterra, raggiungerebbero la semifinale dell'Europeo Under 21. Novità nella formazione: Criscito e Rossi titolari, fuori Mantovani e Palladino. Casiraghi: "Io credo nell'impresa".

- 15.06.2007 L'Under 21 pareggia con l'Inghilterra 2-2. Nei primi trenta minuti gli azzurri subiscono i gol di Nugent e Lita. Chiellini accorcia e Aquilani riequilibra, ma il pareggio favorisce gli inglesi che dovranno affrontare la Serbia già qualificata. Domenica sfida alla Repubblica Ceca.

- 13.06.2007 Casiraghi sprona i suoi ragazzi alla vigilia della decisiva partita dell'Europeo Under 21 contro l'Inghilterra: "Nella squadra c'è più tensione ma vedo la voglia di rifarsi". La tripletta di Pazzini quotata a 40. Intanto sul caso Totti parla Riva: "Non abbiamo fretta. Ci sarà un chiarimento con Donadoni e si prenderà una decisione. È chiaro però che dubbi non ce ne devono essere". Poi sull'addio di Nesta: "Il rossonero ha 31 anni, ha giocato 78 partite in Nazionale, ha avuto due brutti infortuni. Alessandro ha parlato apertamente e chiaramente, a lui va solo detto grazie per quello che ha fatto, perché è stato uno dei leader della Nazionale in questi anni".

- 12.06.2007 Il presidente Figc Abete e il ct azzurro Donadoni si sono incontrati a Roma per fare il punto sulla situazione della Nazionale. Al colloquio presente anche il dirigente Gigi Riva. Gli argomenti trattati sono stati, tra gli altri, l'inizio della stagione 2007-2008, le sedi delle prossime partite interne dei campioni del mondo e, presumibilmente, anche il caso Totti.

- 11.06.2007 Nell'esordio Europeo Under 21, gli azzurrini, pericolosi per un tempo, vengono gelati da un destro di Milovanovic al 18' della ripresa. Errori di mira di Pazzini e Palladino, Curci k.o. E giovedì contro l'Inghilterra è già decisiva.

- 07.06.2007 Il c.t. azzurro è stanco, disfatto, come se avesse giocato lui, ma finalmente sereno. Tuttavia non dimentica le critiche: "I giornalisti mi hanno fatto fatto sentire in pericolo; sembrava che già prima della Scozia dovessi crollare. Questo lo trovo scorretto". Aggiunge, poi, parlando di Quagliarella: "Mi fa davvero piacere che abbia segnato due gol così?". Molto più importante è il dibattito circa l'inizio del campionato. La Lega spinge per il 26 agosto, la Figc per il 19, proprio per dare una mano a Donadoni in vista della supersfida contro i transalpini dell'8 settembre. "Partire il 19 sarebbe la soluzione ideale - sostiene il commissario tecnico -, perché una partita di campionato ti obbliga a una preparazione migliore e, soprattutto anche nella testa dei giocatori l'approccio è diverso". Aggiungendo: "Un aiuto dai club non me lo aspetto proprio". Donadoni chiude parlando dei nostri prossimi avversari: "La Francia? Avversario di assoluto valore; la squadra più forte del girone che ci ha dato una lezioncina non da poco in un momento particolare. Ma sono certo, come i miei ragazzi, che quella serata non si ripeterà". Mancano 365 giorni a Euro 2008.

- 06.06.2007 A Kaunas contro la Lituania gli Azzurri, impegnati in una trasferta decisiva per le qualificazioni agli Europei, nell'ultima gara prima dell'estate, vincono 2-0 grazie a una spettacolare doppietta di Quagliarella e consolidano il secondo posto nel girone in attesa della sfida contro Francia (ndr 08.09.2007). Grande Buffon su Mikoliunas al 43'. Di Natale spreca il 3-0 nella ripresa. Molto buona nel complesso la prestazione dell'Italia. Un particolare primato riguarda il marcatore italiano: è il primo giocatore della Nazionale con il cognome che inizia con la lettera "Q" (escludendo Quadri e Quadrini che hanno giocato, rispettivamente nel 1969 e nel 1999, solo con la maglia dell'Under 21). Ammonito Pirlo che non è tra i diffidati.

- 06.06.2007 Nella rifinitura a porte chiuse di questa mattina Donadoni ha provato due soluzioni: a destra prima Tonetto, poi Oddo. Alla fine il c.t. ha scelto la seconda soluzione, con Zambrotta a sinistra. Ecco la probabile formazione Azzurra: 1 Buffon; 19 Zambrotta, 5 Cannavaro, 23 Materazzi, 3 Tonetto; 10 De Rossi; 27 Quagliarella, 21 Pirlo, 20 Perrotta, 15 Di Natale; 9 Inzaghi. Escluso, quindi, Del Piero.

- 06.06.2007 Nell'ultimo allenamento, impostato su esercizi di possesso palla e tattica e concluso con una partitella undici contro undici a mezzo campo, il ct ha nascosto la formazione, ma concesso comunque un'indicazione interessante, ovvero De Rossi e Pirlo insieme come coppia di centrocampo. "E' la classica partita da gestire - ha detto Donadoni al termine dell'allenamento - anche se è chiaro che mi aspetto grande grinta, credo sia giusto chiedere anche equilibrio. Dovremo spingere quando sentiamo che possiamo farlo e soffrire con intelligenza quando sara' il momento di soffrire".

- 05.06.2007 Cannavaro potrebbe essere risparmiato contro la Lituania, ma è probabile che giochi almeno un tempo. Gattuso verso la panchina per non rischiarlo a causa della diffida. Donadoni avverte la squadra: "Affronteremo una nazionale che fisicamente sta benissimo".

- 05.06.2007 Ancora caso "Totti" a tenere banco. Platini lancia una frecciata al giallorosso. Il presidente dell'Uefa: "È Donadoni che fa le convocazioni, ma io da c.t. lo avrei chiamato e gli avrei detto di stare zitto. In Francia col rifiuto si è squalificati" e questo perché "nel contratto Fifa dei giocatori c'è scritto che è obbligatorio che chi è convocato in nazionale vada a giocare". Giancarlo Abete ha replicato a Platini con una battuta: "Evidentemente Platini si candida a fare il c.t. della Nazionale Italiana, ma noi il commissario tecnico lo abbiamo già, è Donadoni e sulla convocazione di Totti decide lui. Il principio generale affermato da Platini, cioè la tutela delle rappresentative nazionali, è condivisibile. Poi però ci sono le fattispecie concrete, e ogni federazione nel suo ambito sa come affrontarle. D'altra parte ce la caviamo bene visto il nostro palmares". Donadoni ha invece liquidato il tutto con una sola battuta: "Platini che si candida al ruolo di c.t.? Credo sia incompatibile con quello che già ricopre...".

- 05.06.2007 La Nazionale è sbarcata a Kaunas in Lituania dove domani sera affronterà i padroni di casa nella gara di qualificazione agli Europei del 2008. Con gli azzurri, anche i vertici della Federazione. Oggi alle 18 (ora italiana) la rifinitura. Le condizioni di Ambrosini e Zambrotta, partiti col gruppo, sono buone. L'obiettivo è mantenere il secondo posto del girone conquistato dopo la vittoria di sabato sera contro le Isole Far Oer o, magari, diventare primi in caso di scivolone (difficile!) della Francia, in casa, contro la Georgia.

- 04.06.2007 Donadoni è orientato a schierare il 4-1-4-1 contro la Lituania con Inzaghi unica punta. Lo stesso schema utilizzato in Georgia. Gattuso, Zambrotta e Cannavaro a rischio squalifica.

- 04.06.2007 Dopo le dichiarazioni di Totti in mattinata con cui il Capitano della Roma da la sua disponibilità alla Nazionale solo per le partite importanti, sono subito giunte immediate le risposte di Zambrotta e Materazzi che, dal ritiro degli Azzurri, criticano con decisione la posizione del romanista. In serata, con un comunicato stampa, Totti così si esprime: "Basta polemiche, il mio attaccamento alla maglia azzurra l'ho già dimostrato. Al rientro dalle vacanze farò il punto della situazione e sicuramente mi sentirò con Donadoni e Riva: insieme concorderemo il da farsi".

- 03.06.2007 Donadoni pensa positivo: "Una vittoria stimolante". Il c.t. vede nel risultato delle Far Oer una nuova spinta: "In Lituania con l'atteggiamento giusto". Incassa le critiche dei suoi: "Ben vengano se servono per il futuro". E tiene riservate le sue prossime mosse: "Ho due giorni per decidere, ma ho tante valide soluzioni".

- 02.06.2007 Italia col minimo sforzo e per fortuna c'è Inzaghi fra le nebbie delle isole nord atlantiche. E' deludente la prestazione dei Campioni del Mondo contro le Far Oer. Alla fine è solo 2-1 grazie a una doppietta di Superpippo, professione goleador, ed a un gol di Rogvi Jacobsen, professione carpentiere. Lucarelli e Del Piero nella ripresa si divorano due occasioni a testa decisamente alla loro portata.

- 01.06.2007 Partenza lanciata per la nuova Under21. Nelle qualificazioni agli Europei 2009, gol e spettacolo per la Nazionale di Casiraghi, all'esordio nel girone contro la modesta Albania. Finisce 4-0: in rete Acquafresca, Dessena e Criscito nel primo tempo, Lupoli nella ripresa. Un esordio soft nel girone di qualificazione per Svezia 2009, che dà comunque qualche certezza in più al c.t. degli azzurrini.

- 01.06.2007 Donadoni e la favola Far Oer: "Non è squadra materasso". L'invidia del c.t. azzurro alla vigilia del match di qualificazione europea: "Qui il calcio è passione, ci riporta alla nostra gioventù". Difesa fatta con Oddo, Cannavaro, Materazzi e Tonetto. Il resto della formazione è top secret.

- 01.06.2007 La Nazionale di Donadoni, dopo un volo non del tutto agevole, è arrivata all'aeroporto di Torshavn. Il c.t. italiano studia le mosse: Tonetto dovrebbe giocare in difesa a sinistra, dubbi a centrocampo e in attacco.

- 31.05.2007 Inzaghi predica serenità "Nazionale come il Milan". L'attaccante alla vigilia della partenza per le Far Oer: "Siamo un gruppo unito. Platini vuole punire chi rifiuta le convocazioni? E' un problema che non mi compete". Da Atene alle Far Oer. Dal delirio di 60 mila tifosi allo sparuto gruppo di seimila unità, tante quante ne contiene il piccolo stadio Torsvollur. Non fa una piega: "Non è un passo indietro quando si indossa la maglia azzurra. Mi dicono che la Nazionale delle Far Oer è tosta e orgogliosa. La Lituania ha vinto al 90', non dimentichiamolo. E poi mi dicono che il vento insidioso potrebbe farci del male, ma siamo sereni". Gli Azzurri partono senza Ambrosini e Zambrotta dirottati a Milanello per recuperare, in attesa della squadra che rientrerà domenica mattina, prima della partenza per la Lituania fissata per le 10 di martedì 5 giugno.

- 30.05.2007 Preoccupano Ambrosini e Zambrotta. I due azzurri, alle prese con i tipici infortuni di fine stagione, non si sono allenati. In giornata lo staff medico valuterà le loro condizioni. Out anche Cannavaro, ma il Capitano come al solito svolge un lavoro personalizzato.

- 30.05.2007 Materazzi-Gattuso: "Siamo come fratelli". Dopo le polemiche, le distanze si sono ridotte ieri a pranzo nel ritiro della Nazionale. L'interista: "Rino è mio fratello, abbiamo scherzato su questa storia. Ambrosini? Gli ho dato la mano, è un mio compagno". Una bella mano di azzurro sulle crepe e la parete sembra come nuova. Come spiega il saggio Gigi Riva: "L’aria di Coverciano fa bene". Rientrata la crisi dello scudetto-supposta e dello smoking bianco. Interisti e milanisti quasi-amici come prima, facce serene, visi distesi, mense condivise. La Madonnina sul Duomo ha apprezzato.

- 29.05.2007 Donadoni: "Il no di Nesta mi sembra definitivo". A Coverciano il commissario tecnico commenta la decisione del rossonero: "Mi auguro sia un discorso momentaneo, cerco di essere ottimista. Totti? Quando starà bene valuterò io se è il caso o no". Il c.t. sa che non basta e va oltre: "Non lo interpreto come un rifiuto alla Nazionale campione del mondo ma come una valutazione del proprio stato di forma. Chi viene deve star bene, ma anche essere convinto e motivato. Per questo credo che anche un eventuale intervento della Federazione sarebbe inutile, sono scelte che spettano ai giocatori. Ho parlato con Totti e Nesta, accetto le giustificazioni che mi hanno portato. Se ho cercato di convincerli? Ho fatto quello che era giusto fare, poi a tutto c’è un limite. Ripeto, da parte mia non c’è nessun problema". Sabato la partita contro le Isole Far Oer, mercoledì appuntamento in Lituania: "Dovremo gestire le forze in vista delle due partite, anche se ritengo più importante l’aspetto psicologico. Sottovalutare gli avversari è un errore che non possiamo permetterci". Ci sono a valutare le condizioni di Gianluca Zambrotta, alle prese con un leggero infortunio al ginocchio. L’ex juventino e Fabio Cannavaro sono i due diffidati: "Considereremo anche questo aspetto, ammette il ct.

- 27.05.2007 Non ci sono nomi nuovi nell'Italia di Donadoni che convoca SuperPippo tra i 23 azzurri per la partita di sabato contro le Isole Far Oer (alle ore 19.45 locali, 20.45 in Italia) e mercoledì 6 giugno, a Kaunas, contro la Lituania (ore 21.45 locali, 20.45 in Italia). Assenti Toni e Gilardino, presenti Lucarelli e Quagliarella. La Nazionale torna in campo a due mesi dalla vittoria a Bari contro la Scozia: gli azzurri si raduneranno martedì entro le ore 12, presso il centro tecnico di Coverciano dove nel pomeriggio sosterranno il primo allenamento. Mercoledì doppia seduta di lavoro, mentre giovedì pomeriggio il gruppo si trasferirà a Vagar e venerdì sosterrà un allenamento presso lo stadio Torsvollur. Dopo la gara con le Isole Far Oer, la Nazionale farà rientro in Italia e si fermerà a Milanello in vista della trasferta in Lituania.

- 16.05.2007 L'Italia si conferma saldamente al vertice del Ranking Fifa anche a maggio totalizzando 1606 punti. Gli Azzurri precedono di ben 68 punti il Brasile, salito al secondo posto ai danni dell'Argentina, mentre rimangono invariate le altre posizioni nel top 10. Tra le curiosità da segnalare, l'ingresso della Scozia (14°) nelle prime 15 posizioni, miglior risultato conseguito dall'istituzione della speciale classifica. Per quanto riguarda le avversarie dell'Italia nella corsa alla qualificazione ad Euro 2008, rimane al 4° posto la Francia nonostante l'incremento di punti (+11), l'Ucraina si conferma saldamente all'11°, perdono invece posizioni Lituania (92°) e Isole Faer Oer (185°).

- 16.05.2007 Gattuso corregge Totti: "Meglio il Mondiale...". Per il centrocampista del Milan vincere la Coppa dei Campioni è bellissimo, ma non quanto il successo azzurro in Germania. "Ma non voglio far polemica con Francesco - ha subito precisato - Forse lui prima della sfida con il Manchester United disse quelle cose perchè il suo rapporto con la Roma è particolare: lui è nato a Roma, è tifoso e loro si trovavano dopo tanto tempo nei quarti di finale... Ma la Nazionale è un'altra cosa, una Champions non la si può paragonare ad un Mondiale. Quando indosso la maglia azzurra per me è una gioia indescrivibile, rappresento la mia nazione. Le due cose non possono essere paragonate".

- 03.04.2007 Incontro Abete-Donadoni in FIGC. Piena fiducia al Commissario tecnico Roberto Donadoni, insieme ai complimenti sinceri a tutti gli Azzurri per la recente vittoria di Bari contro la Scozia e per il comportamento tenuto dalla squadra in campo e fuori.
Come primo atto della sua presidenza, Giancarlo Abete ha voluto incontrare stamattina Roberto Donadoni nella sede della FIGC in via Allegri: un incontro cordiale,per confermare fiducia e stima per il lavoro del Commissario tecnico,e per fare insieme una panoramica dei programmi e dei prossimi impegni della Nazionale.

- 28.03.2007 Una doppietta di testa di Luca Toni, con un gol per tempo, piega la Scozia e ci porta a -2 dal terzetto in testa del girone B di qualificazione a Euro 2008. Ottima prestazione di tutta la Nazionale.

- 28.03.2007 Contro la Scozia ci saranno Buffon e Cannavaro. La rifinitura ha confermato il recupero dei due azzurri, in campo stasera nel match di qualificazione a Euro 2008. Gemellaggio e clima disteso fra le opposte tifoserie.

- 27.03.2007 Domani sera, contro la Scozia, Roberto Donadoni dovrebbe schierare un 4-2-3-1, con Buffon fra i pali, Oddo, Cannavaro, Materazzi e Zambrotta sulla linea difensiva, Gattuso e De Rossi sulla linea mediana, Camoranesi, Perrotta e Di Natale alle spalle di Toni unica punta. 5000 i tifosi al seguito della Scozia. Non mancano comunque i dubbi. Preoccupa di più Buffon, ieri ancora a riposo e febbricitante a causa di una gastroenterite; Abbiati è in allarme. Del Piero spera, ma Perrotta, alternato con il bianconero nell'ultima partitella di Coverciano, dovrebbe farcela. Da decidere i nomi degli esterni della difesa, anche se la soluzione Oddo-Zambrotta appare quella più accreditata. Sarà la rifinitura di questa sera a schiarire le idee al c.t..

- 24.03.2007 L'Under 21 pareggia 3-3 in amichevole contro l'Inghilterra. La partita, altamente spettacolare, è stata l'occasione per celebrare il nuovo stadio di Wembley, il tempio del calcio inglese. Per l'Italia strapitosa prestazione di Pazzini, autore di una indimenticabile tripletta, applaudito da tutto il pubblico. A segno anche Bentley, Routledge e Derbyshire.

- 23.3.2007 Presentata a Milano "Campioni, Sempre": 2 anni di attività, 150 giornate di eventi in 50 piazze italiane. L´evento di lancio dell'iniziativa si terrà a Roma il 14 e 15 aprile, anche a sostegno della candidatura italiana per Euro 2012, che sarà assegnata dalla Uefa a Cardiff il 18 aprile. Ancora, per la seconda parte del raduno della Nazionale per la partita contro la Scozia, il ct Donadoni ha convocato solo 21 dei 25 giocatori: resteranno a casa Amelia, Pasqual, Bonera e Semioli.

- 21.03.2007 La Nazionale ricorda il giornalista Alberto D'Aguanno recentemente scomparso. A lui intitolato il campo 5 di Coverciano, dove spesso anche i giornalisti organizzano partite di calcio e sul quale, alle volte, fino a poco tempo fa, tirava calci ad un pallone anche D'Aguanno. Si segnala, ancora, l'iniziativa che la FIGC presenterà il 22 marzo a Roma: "Il viaggio della Coppa del Mondo". A partire da fine aprile, infatti, il trofeo vinto dagli Azzurri a Berlino farà il giro d'Italia per corrispondere alle richieste e alle aspettative dei tifosi che vogliono ammirare la Coppa e celebrare il quarto titolo iridato.
Nei prossimi mesi, inoltre, la FIGC realizzerà anche un altro progetto: "Campioni, sempre". E' questo il titolo di una mostra itinerante su oltre un secolo di storia del calcio italiano tra mito e passione, una cavalcata tra ricordi, cimeli, campioni del passato e campioni di oggi, documenti e foto d'archivio.

- 18.03.2007 Diramata dal Ct. Donadoni la lista dei convocati per la partita Italia - Scozia, gara valida per le qualificazioni ad Euro 2008, che si disputerà a Bari il 28 marzo 2007, ore 20.50.

- 14.03.2007 L'Italia perde il primato nel Ranking Fifa. Gli azzurri sono stati scavalcati dall'Argentina, che con un salto di due posti si è insediata al n.1, davanti all'Italia e al Brasile, a sua volta sceso al terzo posto. La leadership italiana è durata un mese.

- 12.03.2007 Colloquio Donadoni - Totti: Francesco tornerà a disposizione della Nazionale dal prossimo settembre, quando avrà completato il programma di recupero che sta portando avanti in questi mesi per lasciarsi definitivamente alle spalle il brutto infortunio subito prima dei Mondiali, che il giocatore non aveva voluto saltare per garantire comunque all'Italia il proprio contributo. Convocazioni il 18 marzo per Italia - Scozia in programma a Bari il 28 marzo 2007, ore 20.50, gara di qualificazione a euro 2008. Già venduti 25.000 biglietti.

- 16.02.2007 Baggio cancella solo Pasadena. Il fantasista di Caldogno, in un bilancio alla vigilia dei 40 anni, intervistato afferma: "Della mia vita vorrei cancellare solo l'immagine di quel rigore" riferendosi al tiro dagli undici metri fallito nella finale dei Mondiali USA 1994, persi ai calci di rigore contro il Brasile dall’Italia dell’allora c.t. Arrigo Sacchi. L’ex numero 10 della Nazionale si è inoltre mostrato ottimista circa il crescente numero di ex calciatori nelle dirigenze delle federazioni internazionali: "Chi ha vissuto dentro a questo mondo e ha saputo vivere comunque in questo ambiente difficile ha un’esperienza che può servire a tutti". "Per salvare il calcio bisogna ripartire dalla passione" è quanto sostiene Baggio, che aggiunge: "Calciopoli e la vittoria azzurra del Mondiale 2006 mi hanno fatto pensare molto, soprattutto al fatto che ai Mondiali del 2002 non ci sono andato e chissà perché" (il "Divin Codino" fu escluso dal ct. Giovanni Trapattoni dalla rosa azzurra per i Mondiali nippocoreani ndr)

- 14.02.2007 Ranking Fifa: Italia in testa. Dopo 14 anni, gli azzurri campioni del mondo tornano in vetta alla classifica riservata alle nazionali che si basa sui risultati degli ultimi 4 anni ed è influenzata da quelli più recenti. Agli impegni ufficiali è attribuito maggior peso rispetto ai match amichevoli, sempre tenuto conto del valore degli avversari che si vanno ad affrontare. Scavalcato, quindi, il Brasile di Dunga, ora al secondo posto. Al terzo posto c'è sempre l'Argentina. Seguono Francia, Germania, Inghilterra, Olanda e Portogallo, che non hanno mutato posizione rispetto alla precedente classifica. Al 9° posto sale la Repubblica Ceca, che guadagna un posto, e al 10° c'è la Spagna, che ne recupera due. L'Italia torna così in testa al Ranking Fifa. Era dal 1993, con l'avventura di Arrrigo Sacchi da c.t. azzurro, che gli azzurri non salivano tanto in alto. Il trionfo al Mondiale 2006 ha dato l'impulso decisivi alla scalata azzurra.

- 03.02.2007 Dopo i drammatici scontri tra le tifoserie del Catania e del Palermo, nei quali ha perso la vita l'ipsttore capo di polizia Filippo Raciti di 38 anni, oltre i 71 feriti, la FIGC ha disposto lo stop di tutti i campionati di calcio e della Nazionale. "Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, colpito dalla gravità degli incidenti e dall'impressionante numero dei feriti tra le forze dell'ordine e i cittadini, ribadisce che alla ferma condanna per la recrudescenza drammatica di atti di violenza in occasione di competizioni calcistiche debbano accompagnarsi scelte e comportamenti coerenti da parte di tutte le autorità responsabili contro degenerazioni che infangano i valori dello sport e offendono la coscienza civile del paese". "Senza misure drastiche non si riparte - ha dichiarato Pancalli -. Il campionato si ferma a tempo indeterminato"

- 25.01.2007 Il tecnico azzurro Donadoni: "Porte aperte per Totti; per quanto mi riguarda non c'è nessun problema con Francesco, anche se non posso sapere quali saranno le sue decisioni. Cassano? Chi gioca poco ha meno chance".

- 08.01.2007 Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha premiato gli azzurri di Berlino e tutti gli atleti italiani iridati: "Al Mondiale vittoria che ha scacciato le ombre sul calcio". Il saluto a Materazzi con un buffetto sul petto in stile Zidane. Totti gela gli azzurri prima della premiazione: "I tifosi vogliono sapere quando mi rivedranno in azzurro, bisogna vedere se..."

- 04.01.2007 Juve e Milan piangono Salvadore. L'ex difensore di Milan e Juventus si è spento all'età di 67 anni, domenica i funerali. Con i bianconeri conquistò tre scudetti, con i rossoneri due. Vinse con la Nazionale l'Europeo 1968.