Christian Vieri

Christian Vieri è figlio d'arte: suo padre Roberto ha giocato in diverse importanti squadre: Sampdoria, Fiorentina, Juventus, Roma e Bologna nel ruolo di mezzapunta, tecnicamente molto dotata.
Il padre decide di trasferirsi con tutta la famiglia a Sydney per allenare il Club Marconi, squadra simbolo della numerosa comunità italiana presente in Australia: è lì che Christian cresce e muove i primi calci.
A quattordici anni entra a far parte del Club Marconi nel ruolo di difensore sinistro; subito si fa notare siglando più goal degli attaccanti e viene spostato nel reparto offensivo.
Ma per diventare un calciatore professionista Christian, con la benedizione del padre, decide di volare in Italia. Centravanti molto prestante e potente fisicamente (185cm per 82Kg), Vieri dispone di un sinistro preciso e notevole grinta.
Nel 1988 si trasferisce a Prato dai nonni paterni. Inizia ad allenarsi con gli allievi del Prato, ma dopo pochi mesi viene tesserato da una piccola squadra: il Santa Lucia. Christian ha un bel ricordo di quel periodo: "Il Santa Lucia non mi pagava nulla, così il nonno, che è stato calciatore anche lui, mi promise 5.000 lire a gol. Prima partita disputata: 4 gol. 20.000 lire di premio!". Christian segnava regolarmente e il nonno dovette ridurre il compenso a 1.000 lire a rete.
Dopo un campionato giocato negli allievi nazionali del Prato passa tre stagioni con la maglia del Torino: inizialmente con la primavera e successivamente in prima squadra, allenata da Emiliano Mondonico. Esordisce in serie A il 15 dicembre 1991 (Torino-Fiorentina 2-0). Nel novembre del 1992 viene ceduto in prestito al Pisa, ma non è un periodo fortunato: viene operato al legamento esterno della caviglia.
Nella stagione successiva passa al Ravenna, in serie B e in trentadue partite segna 12 reti.
L'anno seguente veste la maglia del Venezia e nel 1995 è richiesto espressamente dal tecnico Mondonico all'Atalanta.
La stagione 1996/1997 è quella del grande salto: passa alla Juventus.
Tra campionato, Coppe europee e Coppa Italia conta 38 presenze e segna 15 gol. Vince Scudetto, Supercoppa Europea (contro il Parma), e gioca la finale di Champions League, contro la squadra tedesca del Borussia Dortmund, la quale vincerà il titolo.
A fine stagione il presidente dell'Atletico Madrid cerca in tutti i modi di far volare Vieri in Spagna ...e alla fine ci riesce.
Nel campionato spagnolo vince il titolo di capocannoniere della Liga segnando con una media strepitosa: 24 gol in 24 partite.
Nonostante la bella esperienza in Spagna, le lusinghe e l'ingaggio promesso da Sergio Cragnotti, presidente della Lazio, costituiscono un'offerta irrifiutabile.
Con i biancocelesti vince la Coppa delle Coppe al Villa Park di Birmingham contro il Maiorca. Nella stagione 1999/2000 Massimo Moratti lo vuole all'Inter; anche questa volta l'offerta è da record: gli viene attribuita la nomina di "Mister novanta miliardi".
Considerato un po' uno zingaro per i suoi continui spostamenti, i tifosi dell'Inter hanno potuto stare tranquilli: "Penso di restare a vita in nerazzurro. Perché no? Mi piacerebbe continuare qui ancora per tanti e tanti anni... Dopo aver girato mezzo mondo penso proprio che mi fermerò a lungo a Milano". Tuttavia alla fine del mese di giugno 2005, con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del contratto, e con più di 100 goal segnati in 5 anni in neroazzurro, Christian Vieri e l'Inter hanno ufficializzato di comune accordo il loro divorzio.
Pochi giorni dopo la separazione arriva la notizia che è il Milan la squadra ad ingaggiare il bomber: uno shock per i tifosi nerazzurri. Il giornalista Enrico Mentana, noto tifoso interista dichiara addirittura di "essere in lutto".
Centravanti molto prestante e potente fisicamente (185cm per 82Kg), Vieri dispone di un sinistro preciso e notevole grinta.
Con 49 presenze e 23 gol in Nazionale è stato uno dei più grandi e incisivi attaccanti azzurri, da solo in grado di reggere tutto il reparto offensivo.
Il soprannome 'Bobo' (che forse estende 'Bob', quello di suo padre) che Christian si porta addosso, spesso diventa 'Bobo Gol' per la sua grande attitudine a siglare reti di ogni genere.
Dopo una poco brillante stagione in rossonero, all'inizio del 2006, Christian Vieri è passato al Monaco, con la speranza di giocare con continuità, fare bene e arrivare pronto all'appuntamento dei mondiali in Germania. Purtroppo un sfortunato incidente di gioco gli procura la frattura del menisco, facendogli perdere la convocazione in Azzurro e non consentendogli di partecipare al vincente gruppo allenato da Lippi, Campione del Mondo.
In un'intervista rilasciata il 7 luglio 2006 Vieri, complimentandosi con i compagni della Nazionale, alla vigilia della finale dei Mondiali di Germania, ha confessato di soffrire nel guardare gli azzurri pur essendo molto felice, sapendo di aver perso un appuntamento storico.
Nel giugno dello stesso anno firma un contratto annuale con la Sampdoria per la stagione 2006 - 2007, per poi rescinderlo nell'agosto della stessa stagione, senza neanche aver messo piede in campo. Dopo alcune settimane firma sempre un annuale con l'Atalanta.
In Nazionale ha preso parte a due Mondiali, nel 1998 e nel 2002, e a due Europei, nel 2000 e nel 2004.
Ai Mondiali di calcio ha segnato ben 9 reti in altrettante gare disputate, miglior prestazione per un giocatore italiano alla pari di Paolo Rossi e Roberto Baggio.
Varie sono poi le curiosità intorno alla figura del super bomber italiano, tra cui: l'aver segnato il gol numero 1000 nella storia della Nazionale il giorno dell'esordio in Azzurro, il 29 marzo 1997 in Italia-Moldavia 3-0, l'aver segnato il 1900° gol nella storia dei Campionati del Mondo ed essere, insieme a Felice Borel, l'unico calciatore ad avere vinto la classifica marcatori della serie A con un numero di reti superiore a quello delle presenze: 24 reti in 23 partite nel 2002-2003, con una media di 1,04 gol a partita.
Inoltre, il Bobo nazionale, si è spesso distinto anche nel mondo del gossip per le numerose storie amorose attribuitegli.
Christian ha un fratello, Massimiliano Vieri, anch'egli giocatore di calcio professionista che ha scelto la nazionalità Australiana, disputandone varie partite con la selezione.

Nato: Bologna, Italia 12/07/1973

Altezza: 185 cm

Peso: 88 kg

Ruolo: Attaccante.

Club: Torino, Pisa, Ravenna, Venezia, Atalanta, Juventus, Atletico Madrid, Lazio, Inter, Milan, Monaco, Atalanta e Fiorentina.

In Nazionale:

49 presenze (26 vittorie, 16 pareggi, 7 sconfitte), 23 goal.

Esordio: 29/03/1997 (Italia - Moldavia 3-0)

Ultima: 12/10/2005 (Italia - Moldavia 2-1)

Minuti giocati: 4410

Autogoal: 0

Espulsioni: 0

Le partite di Christian Vieri in Azzurro:
DATA
PARTITA
RIS.
GOAL
CLUB

12/10/2005

 ITALIA - MOLDAVIA 

 2 - 1 

 1 

A.C. MILAN

8/10/2005

 ITALIA - SLOVENIA 

 1 - 0 

 0 

A.C. MILAN

3/9/2005

 SCOZIA - ITALIA 

 1 - 1 

 0 

A.C. MILAN

17/8/2005

 IRLANDA (EIRE) - ITALIA 

 1 - 2 

 0 

A.C. MILAN

4/6/2005

 NORVEGIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

9/2/2005

 ITALIA - RUSSIA 

 2 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

22/6/2004

 ITALIA - BULGARIA 

 2 - 1 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

18/6/2004

 ITALIA - SVEZIA 

 1 - 1 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

14/6/2004

 DANIMARCA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

30/5/2004

 TUNISIA - ITALIA 

 0 - 4 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

28/4/2004

 ITALIA - SPAGNA 

 1 - 1 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

31/3/2004

 PORTOGALLO - ITALIA 

 1 - 2 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

18/2/2004

 ITALIA - REPUBBLICA CECA 

 2 - 2 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

12/11/2003

 POLONIA - ITALIA 

 3 - 1 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

11/10/2003

 ITALIA - AZERBAIDJAN 

 4 - 0 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

10/9/2003

 SERBIA MONTENEGRO - ITALIA 

 1 - 1 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

6/9/2003

 ITALIA - GALLES 

 4 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

20/8/2003

 GERMANIA - ITALIA 

 0 - 1 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

29/3/2003

 ITALIA - FINLANDIA 

 2 - 0 

 2 

F.C. INTERNAZIONALE

20/11/2002

 ITALIA - TURCHIA 

 1 - 1 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

7/9/2002

 AZERBAIDJAN - ITALIA 

 0 - 2 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

18/6/2002

 ITALIA - COREA DEL SUD 

 1 - 2 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

13/6/2002

 ITALIA - MEXICO 

 1 - 1 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

8/6/2002

 ITALIA - CROAZIA 

 1 - 2 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

3/6/2002

 ITALIA - ECUADOR 

 2 - 0 

 2 

F.C. INTERNAZIONALE

18/5/2002

 REPUBBLICA CECA - ITALIA 

 1 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

13/2/2002

 ITALIA - USA 

 1 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

1/9/2001

 LITUANIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

28/2/2001

 ITALIA - ARGENTINA 

 1 - 2 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

23/2/2000

 ITALIA - SVEZIA 

 1 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

9/10/1999

 BIELORUSSIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

F.C. INTERNAZIONALE

8/9/1999

 ITALIA - DANIMARCA 

 2 - 3 

 1 

F.C. INTERNAZIONALE

9/6/1999

 SVIZZERA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

S.S. LAZIO

5/6/1999

 ITALIA - GALLES 

 4 - 0 

 1 

S.S. LAZIO

28/4/1999

 CROAZIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

S.S. LAZIO

5/9/1998

 GALLES - ITALIA 

 0 - 2 

 1 

S.S. LAZIO

3/7/1998

 ITALIA - FRANCIA 

 0 - 0 

 0 

ATLETICO MADRID (SPA)

27/6/1998

 ITALIA - NORVEGIA 

 1 - 0 

 1 

ATLETICO MADRID (SPA)

23/6/1998

 ITALIA - AUSTRIA 

 2 - 1 

 1 

ATLETICO MADRID (SPA)

17/6/1998

 ITALIA - CAMERUN 

 3 - 0 

 2 

ATLETICO MADRID (SPA)

2/6/1998

 SVEZIA - ITALIA 

 1 - 0 

 0 

ATLETICO MADRID (SPA)

22/4/1998

 ITALIA - PARAGUAY 

 3 - 1 

 0 

ATLETICO MADRID (SPA)

29/10/1997

 RUSSIA - ITALIA 

 1 - 1 

 1 

ATLETICO MADRID (SPA)

11/10/1997

 ITALIA - INGHILTERRA 

 0 - 0 

 0 

ATLETICO MADRID (SPA)

10/9/1997

 GEORGIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

ATLETICO MADRID (SPA)

11/6/1997

 ITALIA - FRANCIA 

 2 - 2 

 0 

F.C. JUVENTUS

8/6/1997

 ITALIA - BRASILE 

 3 - 3 

 0 

F.C. JUVENTUS

2/4/1997

 POLONIA - ITALIA 

 0 - 0 

 0 

F.C. JUVENTUS

29/3/1997

 ITALIA - MOLDAVIA 

 3 - 0 

 1 

F.C. JUVENTUS

Pagina precedente - Previous Page